PANNA COTTA AL MANDARINO, ricetta dolce senza forno

La panna cotta al mandarino è un dolce infallibile, ideale nel periodo invernale e che si può preparare in antiche per occasioni speciali come il Natale; una coccola dalla consistenza delicata ma piena di profumo. Ovviamente è possibile prepararla anche variando il frutto usando ad esempio limone o arancia. Gli agrumi lasciano una sensazione di freschezza ed è per questo che per me sono i migliori per preparare questa versione con gelee.

PANNA COTTA AL MANDARINO, ricetta dolce senza forno

Panna cotta al mandarino

per 4 porzioni

INGREDIENTI:

  • 250 g di panna fresca
  • 50 g di latte
  • 50 g di zucchero
  • scorza grattugiata di 1 mandarino non trattato
  • 4 g di gelatina in fogli
  • per la gelee:
  • un cucchiaio raso di zucchero (meglio a velo)
  • un cucchiaio raso di fecola di patate
  • 200 ml di succo di mandarino (6-7 mandarini)

PREPARAZIONE:
Mettete in ammollo la colla di pesce in una tazza di acqua fredda.
Preparate due pentolini,in uno più capiente versate la panna con lo zucchero e la scorza grattugiata del mandarino e portate a bollore a fuoco medio basso.
Nell’altro pentolino scaldate il latte a fuoco basso senza farlo bollire e squagliateci la colla di pesce mescolando.
Quando la panna inizia a bollire spegnete il fuoco e aggiungeteci il latte con la gelatina.
Filtrate la panna e versatela negli stampini che più preferite.
Ponete in frigo a solidificare per almeno 4 ore.
La gelee vi consiglio di prepararla almeno dopo 2 ore dal momento che andrà versata nella panna ed è importante che quest’ultima sia sufficientemente rappresa.
In un pentolino versate il succo di mandarino, unite zucchero e fecola setacciati e mischiate.
Accendete il fuoco a fiamma bassa e mischiando, meglio con una frusta, fate rapprendere la gelee fin quando inizia a velare la frusta.
Spegnete e versate sulla panna cotta prima che solidifichi.
Ponete ancora in frigo fino al momento di servire la vostra Panna cotta al mandarino.

Le ricette di mamma Leonilla pagine:
FACEBOOK
PINTEREST
GOOGLE+

Precedente OSSIBUCHI DI VITELLO IN UMIDO, ricetta secondo di carne Successivo VELLUTATA DI CECI E GAMBERI IMPANATI, ricetta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.