Pasta di grano saraceno ai due cavoli e pecorino

Questa è una ricetta adatta ai problemi di intolleranza di mia figlia. Anche tutta biologica. E’ venuta molto buona.Ho iniziato a mangiare con lei , e vi dirò che viene molto gustosa, anche se ero molto dubbiosa. Lei si nutre molto bene con cibi sanissimi, io pensavo, essendo abituata a mangiare molto saporito, non mi sarebbe piaciuto. Sopratutto con l’idea della dieta.

              Ingredienti
  • 300g. di pasta al grano saraceno
  • 200g. di cime di cavolfiore
  • 200g. di cime di broccolo
  • 200g. di pecorino semi stagionato
  • noce moscata
  • 2 spicchi d’aglio
  • olio evo
  • sale e pepe

Mettere a bollire l’acqua per la pasta. Sbianchire (cuocere velocemente gettando in acqua bollente salata) le cime  dei cavoli per 4 minuti. Scolare ev tenere a tiepido. In un largo tegame, far soffriggere dolcemente l’aglio in 4 cucchiai d’olio. Spegnere e gettarvi i cavoli. Scolare la pasta molto al dente. Accendere il fuoco della padella al massimo. Gettarvi la pasta e un mestolo di acqua di cottura, saltare rigirando per un paio di minuti. Aggiungendo metà del pecorino grattugiato e poca noce moscata sempre grattugiata. Spegnere il fuoco, impiattare e guarnire ogni piatto con il restante pecorino tagliato a julienne con la mandolina. Aggiungere un po’ di pepe macinato al momento, se piace.

Buon appetito.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Strudel di mele Successivo Chifeletti con farina di riso

Lascia un commento

*