Gnocchi di pane

Gli gnocchi di pane è una ricetta che Trieste usa dai tempi dell’Austria. Quando ho un po’ di pane vecchio in casa gli faccio molto volentieri. Questa è la ricetta:

Ingredienti:

500 gr. di pane
1 uovo
50 gr. di prosciutto cotto a dadini
50 gr. di salame sempre a dadini oppure
50 gr, di pancetta affumicata tagliata a dadini
50 gr. di formaggio grana
prezzemolo
farina q.b.
Sale

Mettere a bagno nel latte e acqua freddi, del pane raffermo (consigliabile non usare pane all’olio). Togliere la crosta, strizzare bene e mettere in una terrina; aggiungere il prosciutto cotto , il salame e se volete anche la pancetta tagliata a dadini e soffritta , l’uovo, prezzemolo parmigiano, sale e pepe e farina qb.
per formare un compostocompatto ma non troppo. Formare con le mani dei gnocchi grandi come una palla di bigliardo, passarli leggermente per la farina perchè non si attacchino e buttarli in molta acqua bollente e salata.Dal momento che vengono a galla calcolate 20 minuti circa di cottura.
Si accompagnano bene con moltisughi gulasch, ragù cacciagione burro fuso e parmigiano o come questi che ho fatto io.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Pomodori ripieni Successivo Semifreddo di pesche e arancio

15 commenti su “Gnocchi di pane

  1. Sono sempre alla ricerca di ricette nuove per riciclare il pane e per non fare sempre le solite polpette e questa mi piace particolarmente….grazie e ciaoooo !! 😉

  2. Che invitanti Laura! Abbinati ai piselli fanno veramente voglia! Complimenti e un forte abbraccio!

  3. ricetteealtro il said:

    Avevo sempre molto pane che avanzava ultimamente e questi sono ottimi
    Buona settimana a te!

  4. va beh sono giustificata ero in vacanza, ma mi son persa questo piatto davvero particolare! complimenti! una bella idea! mai fatto!

  5. ricetteealtro il said:

    Grazie Vicky, sei giustificata sì beata te, io sto morendo di caldo!

  6. che meraviglia di piatto! è mooolto invitante 🙂 assomigliano un pochino ai canederli, solo che sembrano più ricchi. brava Laura

  7. ricetteealtro il said:

    @ Grazie Martina !
    @Si Susanna sono un po’ diversi gli ho assaggiati a Madonna di Campiglio, sono ottimi anche quelli

  8. ricetteealtro il said:

    Sono abbastanza simili , ma non sono canederli. Quì a Trieste abbiamo tante ricette di origine austriache con il tempo un pò cambiate

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.