Pane casareccio

Pane casareccio
E’ una ricetta semplicissima e non necessità nemmeno di tanta fatica vedrete basta mescolare gli ingredienti e far lievitare l’impasto per 18/20 ore…guardate che bellezza di pane da oggi solo pane fatto in casa ahahahah..fatelo anche voi!Ho utilizzato una casseruola da 20cm

 

Pane casareccio

 

Ingredienti per 600 grammi di pane:

  • 450 grammi di farina 0
  • 250 grammi di acqua a temperatura ambiente
  • 7 grammi di sale
  • 4 grammi di lievito di birra

015

 

Pane casareccio

 

Procedimento:

014-horz

Mettete la ciotola che userete da contenitore quindi capiente sulla bilancia,versate l’acqua che deve essere 250 grammi,sbriciolatevi all’interno il lievito di birra e mescolatelo con un cucchiaio

Aggiungete metà farina e mescolate..inserite pian piano altra farina finchè l’impasto non risulti sodo e compatto..nel caso con le dosi di farina che ho elencato non bastasse aggiungetene altra

017-horz

Per ultimo inserite il sale e incorporatelo alla pasta

023-horz

Mettete il coperchio alla ciotola e lasciatelo riposare per 18 ore

Trascorso il tempo prendete la pasta e versatela sul piano da lavoro infarinato(sarà un po’ appiccicoso quindi la farina vi aiuterà a piegarlo bene)

035-horz

Date un paio di pieghe alla pasta (ripiegandola un paio di volte su se stessa),formate una palla e lasciatela lievitare per altre 2 ore

 

Riscaldate la pentola in forno (io ho usato la pentola di coccio ma va benissimo anche una in ghisa o di acciaio ma calcolate 5 minuti in più di cottura e senza pomello sul coperchio)a massima temperatura 230°io forno statico

Togliete la pentola dopo 10 minuti e inserite l’impasto aiutandovi con una spatola,incidete la superficie con 2 tagli

Cuocete il pane casareccio per 35 minuti con coperchio,togliete il coperchio e lasciate cuocere per altri 10 minuti

Sfornate il pane casareccio e lasciatelo raffreddare prima di servire

Se non avete una pentola adatta versate l’impasto sulla teglia rivestita di carta forno,lasciate riscalare il forno al massimo della potenza per 10 minuti,infornate il pane,fatelo cuocere i primi 10 minuti,spruzzatelo con dell’acqua fredda,continuate la cottura per altri 30 minuti

 

 

Per chi non ha una pentola adatta procedete in questo modo:

Dopo le pieghe formate una palla,ponete l’impasto sulla teglia rivestita di carta forno e mettete in forno con luce accesa a lievitare fino al raddoppio

A lievitazione avvenuta togliete il pane,accendete il forno alla massima potenza ventilato

Mettete sul fondo una pentola o ciotola in alluminio con acqua

Riscaldate bene il forno per 10 minuti

Infornate il pane e lasciatelo cuocere 10 minuti a 220°

Schizzate il pane dopo dieci minuti i cottura con acqua fredda

Abbassate la fiamma a 180°e proseguite la cottura per 45 minuti

A cottura sfornate il pane casareccio,ponetelo sulla griglia e fatelo raffreddare bene prima di tagliarlo

Scansione pieghe

Le pieghe si fanno in questo modo,stendere l’impasto e piegarlo 2 volte come da immagine

 

 

Casseruola  della BioNatural

pane senza impasto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

52 commenti su “Pane casareccio

  1. 18-20 ore!! Fantastico!! Così ho il tempo di fare quelle 1200 cose che mi attendono 🙂
    Scherzi a parte, è una meraviglia, grande soddisfazione preparare il pane con le nostre mani!!!
    Bravissima Tina!!
    Un bacio grande!!!

  2. ma allora è cotto in pentola? non lo avevo mai sentito…stupendo proprio da provare…
    Una domanda…ma che farina usi? con che forza? grazie in anticipo…elena

  3. Complimenti sinceri,Tina!
    Diventi sempre più brava!
    La ciotola con l’impasto va tenuta a temperatura ambiente per 18h, oppure in frigo?
    Ti confesso: ho paura!
    Non sono brava in cucina e temo di fare un disastro.
    Ma le tue foto sono così invitanti…!

    • ricetteditina il said:

      Ciao Alba io l’ho tenuta a temperatura ambiente,vedrai sarà facilissimo fidati!devi solo fare 2 pieghe..con questa dose devi usare una casseruola da 20cm altrimenti viene basso..daiiii buttati e fammi sapere!Un abbraccio

      • Le pieghe, Tina?
        Oddio, che sono?
        E ora ridete pure tutti ma io proprio non ho esperienza con i lievitati 🙁 figuriamoci il pane!
        Che faccio, Tina? Devo rinunciare?

        • ricetteditina il said:

          Alba ti ho messo un immagine ..stendi l’impasto e lo pieghi tre volte basta..daiii ti verrà un pane favoloso segui le immagini è semplicissimo vedrai!Per qualsiasi cosa son qui ad aiutarti

          • Ma sei così paziente e disponibile anche nella vita?
            GRAZIEEE!
            Attenta che se me ne approffitto so’ guai! Con le ‘negate’ come me c’è da perderci la testa e la pazienza!
            Ok, ora che ho il tuo passo passo, ci provo.
            Speriamo bene!
            Felice w.e.!

          • ricetteditina il said:

            Ciao Alba si è carattere ahahahahhaah ho 2 gemellini di 4 anni quindi ho una pazienzaaaa che non ti dico!ahahahaha…approfittane pure sarò ben lieta di aiutarti lo scopo del mio blog è anche questo…daiiiii se hai altre domande chiedi pure hiihihih ciao buon fine settimana

  4. Ma quanto è brava la nostra Tina…..la foto è uno spettacolo e mi immagino il profumo di questo pane…..ma lo sai che io non ho pentole con coperchio senza pomello da mettere in forno???devo coprirlo per forza vero???complimenti…..ricetta già pidieffata 🙂 !!!bacionazzi Raffaella

  5. Questo pane è un miracolo!Tina fa i miracoli…ma dai tesoro è davvero strepitosa questa ricetta!Sei sicura che può andar bene la pentola di coccio,non è che mi scoppia in forno??Ahaha son proprio scema,ma mi diverto perchè immagino la tua faccia..ora domanda seria,(se veramente lo è),insomma dicevo ,metto l’impasto senza oliare un pò la pentola?non attacca??nun s’azzecc?
    Ciao bella bimba e scusa la scemitaggine!

    • ricetteditina il said:

      Damiana ahahahahah sicurissima anche se ho avuto paura anch’io prima di cuocerlo ahahahhaahah..non ho oleato la pentola si è staccata na bellezza prova e vedrai se è qualcos ta pigl cu me ahahahahh

  6. Imma il said:

    Brava tinaaaaaaaaaaaa!!!! E’ da qualche mese che sto provando a fare il pane fatto in casa a volte con il lievito madre secco a volte con quello fatto da me ma il risultato non è come questa bella pagnotta fatta da te che mi ricorda la mia amata napoli 🙂 provo a seguire la tua ricetta e speriamo bene. complimenti davvero…

  7. Gianna il said:

    Io ho una pentola in ghisa da arrosti con coperchio,credo possa andar bene oppure una della Tupperware non so di che materiale tipo resina apposta per arrosti, che dci??? Comunque proverò,grazie

    • ricetteditina il said:

      Ciao Gianna si va bene anche anche in ghisa.Calcola qualche minuto in più per la cottura, e verifica con un coltello se è cotto..grazie a te

  8. susy il said:

    ciao,
    io faccio gia da un po varie ricette con impasto lievitato,anche pane,ma non capisco alcune cose: 1. lievito si scoglie nel acqua e si aggiunge alla farina dove ce gia sale piano piano,non viceversa. 2. io aggiungo anche un po di olio evo nel impasto e tutte le ricette ho letto cosi. 3.come mai lievitare cosi tanto quando gia dopo un oretta e mezza è lievitato ugualmente,tanto piu di un tot non lievitera,lo anche letto. 4. perche “deve essere coperto per forza” in forno?? io ho metto sempre sulla teglia e boh. troppo complicato e lungo tutto. lo impasto un 10 minuti (tempo minimo per impastare),metto a lievitare un paio di ore al massimo,e poi formo come mi piace,un altri 20 minuti al massimo riposare e in forno caldo al massimo 30 minuti,dipènde se non lo vorrei molto croccante anche di meno.

    • ricetteditina il said:

      Ciao Susy anch’io ho sempre aggiunto olio ma in questa ricetta non serve,in forno deve esser coperto all’inizio per non farlo scurire troppo,con questa pentola comunque cuocerà bene.Io l’ho trovato semplicissimo invece,ed ho fatto tante volte il pane anche con la ricetta che suggerisci tu.Continua a seguire la tua ricetta.Buona domenica delle palme

  9. mikelina il said:

    CIAO TINA, HO FATTO IL PANE SEGUENDO LA TUA RICETTA, MA IL RISULTATO NON è COME QUELLA PAGNOTTA FATTA DA TE , NONOSTANTE ABBIA SEGUITO TT I PROCEDIMENTI; HO AGGIUNTO SOLO 200 GR DI LIEVITO MADRE SU 1 KG DI FARINA …ASPETTO UNA TUA RISPOSTA…GRAZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *