Questo piatto è una delle specialità più famose della cucina laziale. Chi non ha mai mangiato le penne all’arrabbiata? Oggi propongo la mia ricetta, e modestie a parte, queste penne sono davvero buone! Ne avrei mangiate ad oltranza e sono state molto gradite in casa, tanto che mia madre e mio fratello hanno fatto la “scarpetta”. È un piatto veloce e poco laborioso, ma dal sapore unico e deciso. Purtroppo non sono indicate a chi non piace il peperoncino, che è l’ingrediente principale di questa ricetta e da cui ne deriva il nome: perché chi mangia le penne all’arrabbiata rischia di diventare rosso in faccia. Io il rischio di diventare rossa in volto lo corro sempre, perché è tra i mie piatti preferiti e che realizzo sempre con enorme gioia!

Penne all'arrabbiata

Penne all’arrabbiata

Ingredienti
per 3 persone

300 g penne rigate
1 barattolo di polpa di pomodoro
2 spicchi di aglio
olio extravergine di oliva
1 peperoncino fresco
un ciuffo di prezzemolo
pecorino a piacere

In una padella far dorare gli spicchi di aglio con due cucchiai di olio extravergine di oliva e il peperoncino tritato. Aggiungere la polpa di pomodoro, salare e far cuocere per 15-20 minuti.

Cuocere le penne in abbondante acqua bollente e salata; una volta cotta (preferibilmente al dente) scolarla e versarla nella padella con il condimento. Mescolare e amalgamare la pasta a fuoco vivo per un paio di minuti. Cospargere di prezzemolo tritato e servire con il pecorino grattugiato. Buon appetito!

Nota: per realizzare le vere penne all’arrabbiata non si deve assolutamente sostituire, o aggiungere, la cipolla all’aglio, e il parmigiano al pecorino romano.

Penne all'arrabbiata

Ha provato questa ricetta:
Lifferia

Seguimi anche su Facebook per scoprire le nuove ricette. E per vedere le video ricette iscriviti al canale YouTube!

Per ricevere gratis ogni settimana le nuove ricette direttamente sulla tua email, iscriviti alla Newsletter.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*