Torta fondente al cioccocolato con amarene

Ingredienti per 10 persone
  • 100 g di Philadelphia Classico in vaschetta8675_829
  • 200 g di cioccolato al latte
  • 180 g di farina
  • 180 g di zucchero
  • 4 uova
  • 180 g di burro
  • 150 ml panna fresca
  • 100 g di amarene sciroppate
  • 2 cucchiai di zucchero a velo
Preparazione 
1 Fase Lavorate le uova con lo zucchero e unitevi il cioccolato e il burro sciolti a fuoco dolcissimo, infine anche la farina.
2 Fase Versate il composto in una tortiera di 22 cm di diametro foderata con carta da forno e cuocete nel forno preriscaldato a 200 °C per 15 minuti.
3 Fase Lavorate Philadelphia con lo zucchero a velo e incorporatevi la panna montata. Usando una tasca per pasticcere, distribuite la crema a ciuffetti sulla torta ancora calda, infine guarnite con le amarene tagliate a metà.

Crema pasticcera classica

Ingredienti per la crema pasticcera classica

4 tuorli d’uovo927911920
100 gr zucchero
40 gr farina
1/2 litro di latte (preferibilmente intero)
mezza bacca di vaniglia o una bustina di vanillina
una scorzetta di limone da agricoltura biologica o almeno non trattato (attenzione a non raschiare la parte bianca della buccia che risulta molto amara)

Con queste dosi potete preparare un goloso dessert per 4 persone, mentre se dovete usare la crema pasticcera per preparare altri dolci nelle loro ricette troverete le indicazioni sulla quantità necessaria, di solito espresse in termini di quanto latte usare (ovviamente se dicono “crema pasticcera preparata con 1 litro di latte” dovrete raddoppiare tutti gli ingredienti).

Preparazione

Riscaldate il latte unendovi la scorzetta di limone e la vanillina, se la usate. Se invece usate la bacca di vaniglia, apritela a metà per il lungo, poi con la punta di un coltello raschiate il suo contenuto e mescolatelo allo zucchero.

Versate i tuorli e lo zucchero in una pentola, sbattete il tutto fino ad ottenere un composto spumoso e biancastro.

Unite la farina setacciata e mescolate per incorporarla al composto di tuorli e zucchero.

Sempre mescolando di continuo versate a filo il latte caldo ma non bollente, dopo aver eliminato la scorzetta di limone.

Mettete sul fuoco e senza smettere di mescolare portate a bollore, abbassate un pochino il fuoco e fate sobbollire per 3 o 4 minuti.

Versatela in una ciotola per interrompere la cottura, e se non la usate subito ricopritela con la pellicola da cucina facendola aderire alla crema, questo permetterà di evitare la formazione della spiacevole pellicola superficiale.

Varianti della ricetta della crema pasticcera
Il numero di tuorli usato per la preparazione della crema pasticcera può essere aumentato arrivando fino a 6, in questo modo la crema diverrà ancora più ricca e di un bel colore giallo intenso. Sostituendo i 40 g. di farina con 35 g. di Maizena (amido di mais) la crema diventa accettabile anche per i celiaci, e manterrà la sua consistenza inalterata a lungo. Se per problemi di allergia o di intolleranza non potete utilizzare le uova ecco la ricetta della crema pasticcera senza uova, mentre se non volete usare il latte vaccino sostituitelo con il latte di soia. Fare la crema pasticcera richiede al massimo mezzora, ma se avete veramente poco tempo potete usare il Bimby con la nostra ricetta della crema pasticcera con il Bimby.

Bignè al cioccolato

Ingredienti per la crema

500 ml di latte intero3587802015
4 tuorli d’uovo
100 g di cioccolato fondente
40 grammi di farina
80 grammi di zucchero

Per ricoprire

40 grammi zucchero
80 grammi cioccolato fondente
25 grammi acqua

Preparazione

Prepara la crema al cioccolato sbattendo leggermente i tuorli d’uovo con lo zucchero in un pentolino, fino a gonfiarli, aggiungi qualche cucchiaio di latte a temperatura ambiente, setaccia la farina e incorporala, aggiungendo gradualmente il latte rimanente.
Metti sul fuoco e comincia a mescolare fino al momento dell’ebollizione.
Da questo istante fai cuocere per 3 / 4 minuti, poi spegni, aggiungi il cioccolato spezzettato e fai sciogliere continuando a mescolare.
Lascia raffreddare la crema, poi mettila in una sacca da pasticcere e imbottisci ogni bignè. Puoi anche tagliare a metà ogni bignè, farcire ogni metà aiutandoti con un cucchiaino e riaccoppiarli.
Metti in un pentolino l’acqua e lo zucchero, fallo sciogliere in modo da ottenere uno sciroppo, poi aggiungi il cioccolato a pezzi cuoci dolcemente per 5 minuti.
Intingi ogni bignè con questa glassa al cioccolato e sistemali a raffreddare in un vassoio nel frigo per qualche ora prima di servire.

Glassa al cioccolato

Realizzare una ottima glassa al cioccolato può fare la differenza tra una torta ottimamente confezionata e di sicuro successo, e una torta sprecata. Molte volte infatti la glassa al cioccolato che proviamo a preparare non raggiunge i livelli desiderati, a volte per un fattore di gusto, mentre a volte è la consistenza ad essere un fallimento. Questa ricetta qui proposta vi consentirà di ottenere una glassa al cioccolato perfetta per guarnire le vostre torte più buone, oppure anche per coprire dei pasticcini o dei bignè farciti con la vostra crema preferita. La preparazione non è per niente difficile, ma vanno seguiti alcuni passi con estrema cura, l’ideale sarebbe poter utilizzare un termometro, ma in mancanza, a maggior ragione se avete già un minimo di confidenza con i fornelli, potrete comunque regolarvi anche un po’ ad occhio. Questa glassa al cioccolato si stenderà facilmente e sarà perfettamente lucida, e soprattutto morbida, degna delle migliori preparazioni di alta pasticceria.

Ingredienti

Ingredienti per la ricetta della glassa al cioccolato (dosi per una torta di 26/28 centimetri di diametro)

180 ml di acqua2005188139
225 grammi di zucchero
7,5 grammi di colla di pesce
80 grammi di cacao in polvere non zuccherato
150 ml di panna liquida fresca

Preparazione

In una piccola pentola unisci l’acqua, la panna, lo zucchero ed il cacao, che avrai setacciato molto bene per evitare la formazione di sgradevoli e fastidiosi grumi.

Metti la piccola pentola sul fuoco, a fiamma decisamente dolce, e porta ad ebollizione il tutto, mescolando con un cucchiaio di legno per evitare che la miscela possa attaccare sulle pareti o sul fondo della pentola.

Prosegui la cottura per 8 minuti, sempre mantenendo la fiamma bassa.

Togli quindi la pentola dal fuoco e falla raffreddare. Bisogna che il composto arrivi ad una temperatura di 50 gradi.

Nel frattempo metti la colla di pesce ad ammorbidirsi in una ciotolina piena di acqua fredda.

Quando il composto sarà giunto a 50 gradi (toccandolo con un dito non devi scottarvi, sebbene sia molto caldo) strizza la colla di pesce ed uniscila, mescolando sempre con il cucchiaio di legno.

A questo punto la glassa è pronta, e andrà usata ad una temperatura di 40 gradi.

Se dovesse avanzare della glassa, o se vuoi raddoppiare le dosi per cuocerla solo una volta, e poi averne una quantità di scorta, sappiate che la glassa può essere perfettamente conservata in frigorifero per 3 o 4 giorni, o anche nel freezer (da mettere quando è già fredda, ovviamente), piazzandola in un contenitore ben sigillato. Così si conserverà anche per qualche mese, e basterà scongelarla e portarla ad una temperatura di 40 gradi per poterla usare nelle vostre preparazioni.