Insalata picante di baccalà con avocado e cocco

Ingredienti per 4 persone

300 g di baccalà dissalato

2 avocado maturi

1 spicchio d’aglio

1 cipolla rossa media

2 limoni verdi non trattati

1 bicchiere di latte di cocco

1/2 cucchiaino di peperoncìnoino in pasta

3 cucchiai di aceto di vino bianco

1 ciuffo di coriandolo fresco

per servire:

2 piccole noci di cocco fresche, tagliate a metà (oppure 2 grandi avocado)

Preparazione

Scottate il baccalà per 10′ in un litro d’acqua bollente acidulata con 2 cucchiai di aceto. Sgocciolatela con un mestolo forato e trasferitelo in un’ampia ciotola: lascìatelo raffreddare e spezzettatelo con la  forchetta.

Lavate i limoni, asciugateli e tagliateli a metà; spremeteli filtrando il succo con un colino a trama fine e raccoglietelo in una ciotolina. Riunite in una ciotola il latte di cocco con metà succo di limone, scioglietevi la pasta di peperoncino e amalgamate il tutto. Lavate il coriandolo, asciugatelo, tritatelo finemente e tenetelo da parte.

Spellate l’aglio e tritatelo con la mezzaluna, sbucciate la cipolla e afiettatela finemente; unite entrambi al baccalà a pezzetti e mescolate bene per insaporire.

Sbucciate gli avocado, eliminate il nocciolo e ricavotene la polpa; schiacciatene grossolanamente i 3/4 con la forchetta, tagliate a tocchetti la rimanente e irrorate il tutto con il 3uceo di limone rimasto. Riunite tutti gli ingredienti in una grande ciotola con l’aceto rimasto, mescolate con due cucchiai e profumate con il Coriandolo tritato. Distribuite il composto nei 4 mezzi gusci di cocco e servite.

In alternativa, potete servire l’insalata di baccalà anche nei mezzi avocado, irrorandone prima l’interno con succo di limone, perché non annerisca.

Il vino giusto: Franciacorta Brut

Arcadia 2001  Lantieri e Paratico

Spumante ottenuto da uve chardonnay al 70% e pinot nero. Il perlage è fine e persistente e il gusto è molto fresco e sapido. In enoteca costa circa € 16.

Insalata con salsa di avocado

Si può mangiare come un frutto, ma si può usare anche come ortaggio ridotto a piccole fettine da aggiungere a un’insalatona di verdure fresche di stagione.

Fornisce un buon numero di calorie: 160 per 100 g, quindi consigliamo di non aggiungere olio alle preparazioni quando si usa. Contiene fitosteroli capaci di limitare l’assorbimento intestinale del colesterolo alimentare (e quindi di abbassare il suo valore nel sangue) e, al contrario, apporta buone dosi di vitamina D, utile anche per la prevenzione dell’osteoporosi. È un frutto con interessanti dosi di glutatione, importante nutriente attivo contro le aggressioni cellulari dei radicali liberi dell’ossigeno, responsabili dell’invecchiamento cellulare e cutaneo. Potete comprare frutti ancora acerbi da tenere in frigo, che all’occorrenza possono essere portati a maturazione abbinandoli con un pomodoro in un recipiente chiuso.

806616318

Ingredienti per 1 persona:

1 pezzetto di costa di sedano; 1 carota; indivia; mezzo avocado; succo di limone; 2 gherigli di noci

Preparazione:

Riunite in una ciotola il sedano e la carota tagliati a filetti, l’indivia e le noci. Frullate alla massima velocità per un minuto la polpa dell’avocado ben maturo succo di limone, sale e pepe e irrorate l’insalata con questa salsa.

Questa ricetta fa parte della dieta pubblicata nel n.5 di piùSanipiùBelli Magazine. Le dosi si riferiscono a una persona.