Crackers con pasta madre

Crackers con pasta madreCrackers con pasta madre, croccanti stuzzichini facili e veloci da preparare.

Ricetta scoperta durante le nostre ricerche in rete su come smaltire gli eccessi di pasta madre, che qui viene utilizzata non rinfrescata, molto comodo per realizzarli all’ultimo minuto.
Ci sono piaciuti così tanto che attualmente li prepariamo ogni volta che panifichiamo, in modo da averne sempre a disposizione.

È possibile aromatizzarli e decorarli a piacere, noi li abbiamo preparati in vari modi (semi di papavero, erbe aromatiche, peperoncino, …), ma per noi i migliori sono quelli con i semi di sesamo, veramente deliziosi.

Ingredienti per i crackers di PM:

Preparazione dei crackers con pasta madre:

L'impato con la pasta madre per i crackersNella ciotola della planetaria sciogliere la pasta madre con l’acqua, aggiungere la farina, l’olio, il sale e le spezie.
Impastare alla velocità minima per circa cinque minuti fino alla completa incordatura, se necessario aggiungere un filo d’acqua.

Il taglio dei crackers di PMMettere l’impasto su della carta forno infarinata e con l’utilizzo del mattarello stendere la pasta il più finemente possibile. Le foto che vedete si riferiscono al nostro primo esperimento, in seguito abbiamo scoperto che più sottili vengono decisamente meglio, rimanendo più friabili a lungo.

Con la rotella tagliapasta fare delle incisioni orizzontali e verticali in modo da tagliare la pasta a rettangoli.
Bucherellare la superficie con i rebbi di una forchetta.Il bucherellamento dei crackers con PM

Mettere i crackers su una teglia e cuocere in forno statico a 180 °C per circa 20 minuti.

Una volta sfornati i crackers con pasta madre, riporli subito in una scatola di latta dove potrete conservarli per due settimane (ma finiranno sicuramente prima, perché creano dipendenza e uno tira l’altro).

Fonti:

Ricetta dei crackers con pasta madre presa dal blog Fables de sucre


Le Collaborazioni

  • Azienda Ranise Azienda Ranise – Olio extra vergine di oliva di qualità taggiasca Azienda Ranise

    La Ranise è un’Azienda a conduzione famigliare situata a Dolcedo, un piccolo e antico borgo nell’estremo ponente della Liguria. Il prodotto di punta è senza dubbio l’olio extravergine di oliva di prima spremitura a freddo, ottenuto esclusivamente da selezionate olive di varietà taggiasca. Dal sapore leggero e vellutato, è un componente essenziale per la cucina più raffinata, poiché il suo aroma gentile non copre i sapori, ma li esalta con inimmaginabile classe. Oltre all’olio, l’Azienda Ranise produce stuzzicanti specialità gastronomiche, ottenute da materie prime genuine e senza l’utilizzo di coloranti e conservanti.
    Sito internet: http://www.ranise.com/


  • Molino Ronci Molino Ronci – La forza dell’acqua… l’amore per la tradizione Molino Ronci

    Mulino a pietra movimentato dalla forza motoria dell’acqua ancora in piena attività dal 1941, l’unico rimasto in funzione nella Valmarecchia. Dal molino escono prodotti d’altri tempi, farine macinate a pietra di grano, farro e granoturco italiani biologici.
    Sito internet: http://www.molinoronci.it/


  • Gemma di mare Gemma di mare – Dal sole e dal mare il meglio della natura Gemma di mare

    Gemma di Mare, è da sempre sinonimo di qualità, da sempre offre il miglior sale, per gusto, salute e sicurezza. Da sempre attenta alla salute dei propri consumatori, presenta un’ampia gamma di prodotti: Sale Marino di qualità, Sale Integrale, non trattato e ricco di oligo-elementi ed infine la linea di Sale Iodato, arricchito di iodato di potassio, elemento importantissimo per il corretto funzionamento della tiroide. La forza di Gemma di Mare è la ricerca della soddisfazione dei consumatori con un’offerta ampia in termini di prodotti e confezioni.
    Sito internet: http://www.gemmadimare.com/


  • Rocca dei Fiori Cà dei Fiori – Rocca dei Fiori Rocca dei Fiori

    Cà dei Fiori si trova a 800 metri di altitudine sull’appennino tosco-emiliano al confine del Parco Naturale del Corno alle Scale, è una delle prime aziende italiane a utilizzare un metodo di coltivazione per piante spontanee e semi-spontanee integrate nella coltura, in modo tale che la loro vitalità e proprietà vengano rafforzate. L’azienda raccoglie ed utilizza piante che crescono spontaneamente, ne facilita la crescita e la riproduzione attraverso tecniche indirette attente all’equilibrio ambientale, favorendo nelle sue azioni la biodiversità.
    Sito internet: http://www.cadeifiori.it



Ricette simili che potrebbero piacerti:


14 thoughts on “Crackers con pasta madre

  1. Vorrei provare questa ricetta ma vorrei conferma della quantità di lievito.
    E’ giusto 420g (quattrocentoventi)?
    Grazie, Christian.

  2. Ciao, li ho fatti oggi usando però la pasta madre rinfrescata ieri sera!
    sono usciti buoni ma probabilmente avrei dovuto stendere la pasta più sottile…
    cosa cambia usare il lievito rinfrescato o no?

    • Prova vari spessori, il risultato finale cambierà. Noi li preferiamo tirati molto sottili, rimangono più friabili.
      Noi non abbiamo mai provato a farli con la pasta madre rinfrescata essendo una preparazione che non necessita di lievitazione.
      Ritenta, vedrai che una volta trovata la giusta tecnica rimarrai soddisfatta.

  3. Ciao, li ho appena sfornati…buonissimi e molto friabili.
    Unica differenza ho sostituito alla farina 0 quella integrale.
    Sentirsi dire “mamma, hai superato te stessa” è una bella soddisfazione.
    Grazie

  4. Pingback: La Moltiplicazione della Pasta Madre |

  5. Ciao, ho letto la ricetta. Non è previsto nessun riposo o tempo di lievitazione dell’impasto? praticamente alla fine dell’impasto, lo stendi, lo tagli e inforni?
    Grazie della tua risposta.
    Un saluto Beppe

  6. Ciao, volevo provare a fare la tua ricetta, ma non mi è chiara una cosa; vanno messi in una scatola di metallo ancora caldi?
    Grazie e buone Feste!!!!!!

  7. Scusate ma con queste dosi quanti ne vengono? Io non so se ho così tanta pasta madre e vorrei dimezzare tutto… ma non sono sicura di quanti ne usciranno…

    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*