Limoncello fatto in casa

Il limoncello fatto in casa è il liquore che preparo più spesso in assoluto, soprattutto perché posso contare sempre sulla fornitura di limoni sicuramente biologici e poi perché piace molto in famiglia e agli amici. Infatti vi ho già illustrato una ricetta più veloce realizzata con 550 ml di alcool e 5 limoni qui un po’ di tempo fa.

Limoncello fatto in casa - 2016

Ormai vado sul sicuro e da alcuni anni lo sto preparando seguendo la ricetta che vi propongo, che prevede l’uso di 10 limoni e dei tempi più lunghi rispetto alla precedente.

Ho notato che il limoncello fatto in casa, con il tempo diventa più limpido e il sapore più armonioso perché si stempera il prevalere dell’alcool. E’ la prima volta che posso osservarlo perché ho nascosto una bottiglia, così da non avere la tentazione di consumarlo quotidianamente perché è troppo buono, ma occorre usarlo con moderazione.

Io, oltre ad offrirlo agli ospiti dopo cena, lo regalo a familiari e amici a Natale o per ricorrenze particolari. Ho preparato delle etichette che personalizzo scrivendo ogni volta la data di preparazione. Come per il liquore di mirto e il liquore e grappa alla melagrana.

Limoncello fatto in casa - limoni

Ingredienti:

  • 8-10 limoni non trattati (1200 g di limoni = 110 g buccia)
  • 1 l alcool 95°
  • 600 g di zucchero
  • 1 l di acqua

Preparazione:

  • lavare i limoni sotto l’acqua corrente, strofinare con una spazzola per alimenti;
  • tagliare la buccia sottile e lasciarla a macerare con 750 ml di alcool in un vaso di vetro chiuso ermeticamente in un luogo buio e fresco per 10 giorni.
  • Preparare lo sciroppo facendo bollire per 5-10 minuti lo zucchero nell’acqua quindi lasciare raffreddare.
  • Filtrare l’alcool togliendo le bucce dei limoni e aggiungere lo sciroppo.
  • Mescolare e imbottigliare. Lasciare riposare almeno 10 giorni prima di consumare.

Limoncello fatto in casa - biccliere

 
Precedente Menù della settimana per settembre Successivo Maionese fatta in casa

Lascia un commento

*