Stinco di Santo

Stinco di santo, ovvero lo stinco alla birra e senape di mio marito Paolo (il santo!) con accompagnamento di patate.

“stinco di santo”

Un po’ di Oktoberfest a casa nostra, ricetta semplice e gustosa!

Ingredienti x 4 persone

1kg e 1/2 di stinco di maiale (oppure 2 piu’ piccoli)
2 carote
1 cipolla grossa
2 gambe di sedano
1 barattolo di senape
2 tazzina da caffe’ di olio extravergine di oliva
2 dl di brodo di carne (anche liofilizzato va bene)
1 litro di birra rossa
1 pizzico di rosmarino secco
4 o 5 patate
sale grosso q.b.
1 cucchiaio da caffe’ di fecola di patate (se necessario)

PREPARAZIONE

Tagliare le carote, il sedano e la cipolla a pezzi un po’ grossi, e nel frattempo portare il forno a 180 gradi. Mettere lo stinco in una pirofila e massaggiarlo con le mani con abbondante senape.

Aggiungere le carote,cipolla e sedano con lo stinco e versare l’olio e il brodo ma senza bagnare troppo lo stinco.
Infornare x 40 minuti,quindi versare mezza bottiglia di birra e lasciare quocere ancora x 1 ora e 15 minuti.
Ogni 15 minuti girare lo stinco e bagnare con la birra, se necessario versare quella rimasta.
Pelare le patate e tagliarle a pezzi grossi, alla “come viene,viene”, metterle in una teglia x pizza, aggiungere olio e sale e rosmarino, mescolarle in modo che tutte siano oliate e salate. Infornarle (quando allo stinco mancheranno circa 40 minuti x essere cotto) e girarle spesso in modo che si dorino bene.
Se al termine della cottura e’ rimasta troppa birra di fondo si puo’ addensarla in questo modo: sciogliere un cucchiaino di fecola di patate in mezzo bicchiere d’acqua e mescolarla nella birra ancora calda finche’ non si addensa come una salsa.

“stinco di santo”

Impiattare lo stinco versandogli sopra la salsina e guarnire con le verdure e le patate al rosmarino. Buon Appetito

Variazione: io prima di cospargere la senape sullo stinco lo spolvero con un poco di paprika x dargli un tocco in piu’.
P.S. con questo piatto consiglio una birra artigianale doppio malto e non troppo fredda.

EIN PROSIT

(Visited 923 times, 35 visits today)
Precedente Ciambotta , fantasia di verdure Successivo Pasta ceci e rosmarino

2 commenti su “Stinco di Santo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.