Pizza digeribile a lunga conservazione

Pizza digeribile

a lunga conservazione :

Sono ormai da diversi anni che grazie alla necessità di migliorare sempre più la qualità dei prodotti per una salute che merita di essere rispettata,ci ha portato a scoprire nuovi metodi per gustare, che sia la pizza o pane, alla massima è facilità di digestione.
La sostanza per ottenere una pizza digeribile ( pizza leggera) riguarda la preparazione dell’ Impasto ad alta digeribilità possibilmente preparata con il lievito madre il tutto richiede un lungo processo di preparazione ma non particolarmente complicato.
Questo nuovo procedimento è nato quando vi era un
Problema:
Da molto tempo, anche a me, capitava spesso di mangiare la pizza la sera e di non dormire la notte per la pesantezza allo stomaco continuo che si provava. Sensazione dovuta al fatto che l impasto delle pizzerie di una volta, e che ancora oggi purtroppo vi assicuro, utilizzano e lavorano un impasto chiamato diretto: cioè preparato e lavorato troppo presto, e dunque la

Causa, del problema in questione, riguarda il tempo della giusta fermentazione o lievitazione che la pasta necessità di modo che la pizza non fermenti nel proprio stomaco durante la notte, per una notte insonne che non ci meritiamo per i ritmi di vita che oggi sosteniamo.
La soluzione a questo sconveniente riguarda proprio la preparazione giusta dell impasto ad alta digeribilità, dovuta ad una lunga lievitazione dell’impasto stesso, procedura chiamata impasto indiretto
Preparazione impasto per pizza digeribile :
L’impasto si prepara con una bassa quantità di lievito fino o meglio se lievito madre perché il rapporto tra le 2 variabili sono inversamente proporzionali nel senso maggiore il tempo di lievitazione e minore lievito necessità. La farina che può essere di soia deve avere un maggiore contenuto proteico.
Conservazione impasto per pizza digeribile ;
preparato l’impasto si lascia riposare in frigo per un tempo ideale di circa 72 ore a 4 gradi celsus.
Maturazione impasto per pizza digeribile :
Durante le 72 ore l impasto dovrà essere rigenerato, cioè con dei giusti movimenti si dovrà reimpostare per pochissimo tempo l’impasto e ripetere l operazione ogni 24 ore dopo 72 ore L’impasto è prontissimo per essere lavorato e gustato con piacere. Pizza digeribile a lunga conservazione
Il fenomeno della pizza digeribile o leggera sta, per fortuna prendendo sempre più piede, e ricordiamoci che noi siamo ciò che ingeriamo .
La salute è la cosa più importante da rivalorizzare.

Precedente giallo zafferano Successivo Pizza fritta napoletana