La Suleda

La Suleda

La Suleda

Questa cari amici è una di quelle ricette “segrete” che ogni famiglia emiliana ha nelle proprie corde e nelle proprie tradizioni. Un’idea economica per soddisfare anche i palati più esigenti; una ricetta di un tempo passato, che si ritrova nel presente, quando il frigorifero è vuoto, la fame è tanta ed in casa si ha solo latte, farina e salumi…allora cosa preparare per i commensali affamati?

La risposta è qui: La Suleda. Vediamo insieme gli ingredienti, anche se sono davvero solo tre.

Ingredienti per preparare La Suleda per 4 persone:

  • una tazza di farina – 350 gr
  • 400 gr di latte intero
  • pizzico di sale
  • olio per friggere

Procedimento per preparare La Suleda :

In una ciotola versate il latte a temperatura ambiente e ora verste la farina a pioggia, mescolate con una frusta, cercando di non far creare alcun grumo, aggiungete un pizzico di sale, mescolate per bene in modo tale da rendere omogeneo il composto per  La Suleda.  Il composto che dovrete ottenere sarà abbastanza liquido, la consistenza la potete vedere nelle fotografie che ho inserito per creare il tutorial.

Adesso scaldate un po di olio in una padella, appena sarà caldo (provate a sentire la temperatura con uno stuzzicadenti in legno, se creerà delle piccole bollicine allora l’olio sarà alla temperatura corretta.

Adesso versate un mestolino di composto nell’olio bollente e munendovi della paletta per “spalmare” le crespelle, stendete per bene il composto e lasciate cuocere per qualche minuto. Adesso girate  La Suleda, e cuocete per qualche minuto dall’altro lato.

Servite  La Suleda su carta assorbente e portate in tavola con un bel piatto di salumi ed un bicchiere di vino rosso, magari un bel sangiovese, che ne dite? Volete fare merenda con me? Oppure preparatela per cena, il successo è garantito.

La Suleda

Logicamente la quantità di farina è abbastanza relativa, perchè dipende dal grado di umidità o da come la conservate, percio’ voi provate con le dosi che ho inserito, che sono quelle che ho utilizzato io, e se il composto vi dovesse risultare troppo solido, aggiungete altro latte, fate questo procedimento poco alla volta, per trovare la dose corretta.

Alla prossima ricetta, la Rica in cucina vi aspetta 

…ma non scappate, adesso guardiamo insieme l’Angolo delle Curiosità

angolo delle curiosita

La Suleda. Il nome suleda  viene da “soul”  (il sole)  cioè il grande stampo (per la cottura al forno)  o la padella (per la  frittura )  in rame che, appesi al muro, assomigliavano ad un sole. Questo è quello che tramanda la tradizione montanara del paese dei miei nonni, paese ricco di tradizioni che non vogliamo perdere. Mi aiutate a diffondere questa ricetta?

39

Se provate a preparare La Suleda mi raccomando fatemi sapere se vi è piaciuta, venite a trovarmi nella mia fanPage e mettete anche la fotografia della ricetta fatta da voi, vi aspetto su La Rica in cucina 

39

Ecco le ricette più cliccate di La Rica in cucina

ed un dolce per terminare nel migliore dei modi la giornata  ^_^

Palline-di-patate-filanti

Spiedini-di-zucchine-e-gamberi

focaccia-di-recco

mozzarella-in-carrozza-al-forno-log

DOLCE MATTONE

One thought on “La Suleda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*