Crema Pasticcera

crema pasticcera

Crema Pasticcera

Voi come la fate? Io utilizzo questa ricetta e devo dire che mi trovo benissimo. E’ semplice e non mi sono mai venuti grumi, ora che l’ho detto ovviamente capiterà 😉

L’altra sera ho portato la millefoglie a casa di amici, e ammetto che la millefoglie l’ho comprata, ma io mi sono occupata della farcitura e ho fatto una crema diplomatica, se volete la ricetta cliccate qui. Comunque per fare la diplomatica, serve la crema pasticcera e quindi vediamo insieme come l’ho fatta.

Ingredienti:

500 r Latte

un bacello di vaniglia

6 tuorli

50 gr farina (o maizena)

150 gr zucchero semolato

fiore

Procedimento: Mettere sul fuoco una casseruola capiente con il latte (tenendone da parte circa mezzo bicchiere), quindi prendete il baccello di vaniglia, apritelo in due ed estraetene i semi; aggiungete sia i semi che il baccello di vaniglia l latte e portate a leggera ebollizione il tutto. Appena comincerà l’ebollizione togliete dal fuoco e lasciate in infusione la vaniglia nel latte per circa 10 minuti, mentre il tutto si raffredderà. Nel frattempo in una terrina a parte lavorate i tuorli con lo zucchero,fino ad ottenere una crema spumosa e biancastra. Continuando a sbattere unite  a filo un terzo del latte tiepido contenuto nella casseruola, poi incorporate la farina setacciata, unendola poco alla volta. Eliminate il baccello di vaniglia, e i semi del bacello stesso rimasti nel latte, servendovi di un colino o ancora meglio un canovaccio bianco, per filtrare.  Versate il composto di uova, farina, zucchero e latte nella stessa casseruola. Rimettete il tutto sul fuoco e portate ad ebollizione, mescolando frequentemente.Affinché il composto si addensi lasciate sobbollire a fuoco dolce per qualche minuto, continuando a sbattere con la frusta per evitare che si formino grumi. Prendete ora il mezzo bicchiere di latte freddo che avevate tenuto da parte e unitelo a filo alla crema pasticcera, mescolando di tanto in tanto. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare: la vostra crema pasticcera è pronta. Per evitare che si formi una “pellicola” in superficie mentre la crema si raffredda, copritela con un disco di carta forno oppure coprite la terrina dove è contenuta con un canovaccio inumidito. Se non dovete utilizzarla subito potete lasciarla raffreddare, coprirla a contatto con della pellicola e riporla in frigorifero per 2-3 giorni al massimo. Al momento di servirla, estraetela dal frigorifero almeno mezz’ora prima per portarla a temperatura ambiente.  Per profumare la crema potete usare anche una scorza di limone, che toglierete dopo l’infusione, quando viene tolto anche il baccello di vaniglia, oppure qualche goccia di liquore per dolci. 

Buon appetito! E se non sapete cosa fare degli albumi avanzati…qui vi do qualche idea 🙂 con due ricette una dolce ed un bel primo piatto di pasta fresca ripiena!

fiore

Se volete seguirmi trovate qui la mia pagina Facebook, vi aspetto con il vostro  MI PIACE "La Rica in cucina" , diventate anche miei Follower. Mi trovate anche su Google +

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*