FRITTELLE SALATE CON MELA E PECORINO, un antipasto particolare

Un antipasto diverso dal solito, da qui l’idea di servirlo su di un piatto capovolto. Non mi piace la normalità, la considero banale.

Abbinamenti particolari riescono a creare un grande contrasto per il palato.

Ecco le mie frittelle salate: la dolcezza della mela incontra il sapore forte e persistente del pecorino romano. Il tutto accompagnato da quinelles di ricotta caprina e germogli di rucola. Semplicemente irresistibile!

INGREDIENTI (DOSI PER 5 PERSONE- 10 FRITTELLE)

-mela Golden 1

-farina 00 100g

-acqua gasata molto fredda 100ml

-sale 1 pizzico

-pecorino romano grattugiato 60g

-lievito in polvere per salati 5g

-olio per friggere qb

-ricotta di capra 50g

-pepe nero, noce moscata qb

-succo di limone qualche goccia

-germogli di rucola per la decorazione a piacere

Lavate la mela, privatela di buccia e torsolo. Tagliatela a fette e grattugiatela grossolanamente. Irrorate poi con alcune gocce di limone in modo da non far annerire la polpa.

Proseguite con la preparazione della pastella. In una ciotola versate l’acqua fredda, il sale, il pepe, la noce moscata e la farina setacciata. Amalgamate accuratamente utilizzando una frusta a mano. Incorporate poi il pecorino, la mela e ed infine il lievito. Lavorate energicamente sino ad ottenere un composto liscio, omogeneo e privo di grumi.

Una volta pronta, tenete da parte.

Versate l’olio in un tegame. Non appena risulta caldo, prelevate con un cucchiaio parte della pastella e tuffatela nell’olio bollente. Friggete pochi pezzi per volta altrimenti rischiate di far abbassare la temperatura dell’olio!

Girate le frittelle durante la cottura in modo che possano cuocere uniformemente. Prelevatele poi con una schiumarola e adagiatele su carta assorbente da cucina.

Ponete la ricotta in una ciotolina, schiacciatela ed insaporitela con pepe nero. Intingete nell’acqua calda due cucchiaini da caffè. Con uno prelevate une generosa quantità di composto, con l’altro invece modellatela accuratamente conferendogli la classica forma allungata. Ricavate 10 pezzi.

Servite due frittelle salate e due quenelles appena fatte ad ogni commensale. Completate il piatto guarnendo con i germogli di rucola.

TI E’ PIACIUTA LA RICETTA E VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO? CLICCA QUI

SEGUI IL  MIO BLOG SUI PRINCIPALI SOCIAL NETWORK: FACEBOOK, INSTAGRAM, TWITTER!!!

I commenti sono chiusi.