Brownies al Cioccolato Fondente

brownie3E’ da molto che non pubblico nulla in questo blog.
Molte volte è colpa del telefono che è scarico quando vorrei fotografare,
altre è colpa della pigrizia (non c’è niente di più noioso che elencare gli ingredienti e spiegare quel procedimento che di solito fai un po a memoria).

Fatto sta che qualche giorno fa mi sono accorta di non avere più molto da mangiare in casa e dato che avrei avuto degli ospiti (e il sole non aveva intenzione di farsi vedere) ho deciso di cucinare degli ottimi brownies. Li volevo Buoni-Burrosi-Cioccolatosi. Sono venuti divini !!! La cosa più divertente della ricetta è che potete farla con i vostri bambini perché è semplicissima e il risultato assicurato!… appena tornerà mia nipote sono sicura che ci metteremo subito ai fornelli

INGREDIENTI:
2 Uova
100 gr di Zucchero semolato bianco
80 gr di Burro
– 1 po di semi di Vaniglia (a piacere)
130 gr di Cioccolato Fondente (tagliatelo a pezzetti con un coltello)
50 gr di Farina 00
20 gr di Cacao Amaro
– Un pizzico di Sale Fino

PROCEDIMENTO:
Come prima cosa accendete il forno a 170°C. Per quanto riguarda lo stampo vi consiglio di rivestire il fondo con carta forno mentre i lati si staccheranno benissimo se usate uno stampo antiaderente.

Prendete un pentolino e mettetelo sul fuoco più basso che avete. Versateci dentro il Burro e mescolate fino a quando non sarà fuso, a questo punto spegnete la fiamma, aggiungete il Cioccolato tritato e mescolate fino a che non sarà completamente sciolto. A questo punto unite le Uova mescolando bene con una frusta in modo che non cuociano. Come ultima cosa aggiungete Zucchero e Vaniglia sempre mescolando per bene.

Aggiungete ora la Farina, il Cacao e il pizzico di Sale mescolando con un cucchiaio.

Rovesciate l’impasto nello stampo (io ne ho usato uno quadrato da 21 cm di lato) e cuocete per 20 minuti. Quando questo tempo sarà passato toccate la superficie del brownie e se risulta soda il dolce può essere sfornato.

Lasciate riposare il dolce nello stampo fino al completo raffreddamento o si distruggerà. Una volta freddo estraetelo e tagliatelo in quadrotti. Conservatelo in frigo o fuori dal frigo ahhaha come preferite!
(a me piace conservarlo in frigo perché si rassoda e risulta più “cremoso” quando viene mangiato)

BUONA MERENDAAAAA =P
Qui sotto qualche foto del procedimento.

brownie 1 brownie 2

Gelati Colorati

Fa caldo, è inutile negarlo… Non sono decisamente abituata a tutto questo caldo !!! Per salvarmi dall’afa e godermi qualche minuto di piacere ho deciso di realizzare dei mini-gelati colorati con delle codette di vari tipi che ho comprato in Olanda (ognuna ha un gusto diverso!!! Sono Buonissime!).

IMG_7895 copia

Ingredienti:

  • 250 ml di Panna (il tipo che preferite io ho usato quella fresca)
  • Zucchero al Velo (a piacere)
  • Cioccolato tagliato in piccoli pezzetti (il vostro preferito, io ho usato quello al latte)
  • Biscotti (consiglio Oro Saiwa o simili ma non biscotti al burro)

Procedimento:
Sbattete la panna (che sia ben fredda) con lo sbattitore, quando sarà ben soda aggiungeteci lo zucchero e mescolatelo. Assaggiate in modo da capire se è dolce al punto giusto poi aggiungete il cioccolato e date un’ultima mescolata.
Prendete i biscotti e mettete un bel cucchiaio di panna sul primo per poi ricoprire con un secondo biscotto. Fate passare il “gelato” negli zuccherini (è ottimo anche senza zuccherini) e mettetelo in un contenitore adatto al congelatore. Una volta finiti i biscotti e la panna mettete tutto in frigo e lasciate congelare per almeno 3 h.
Buon appetitooooo
IMG_7885 copia IMG_7893 copia

Plum Cake soffice

OLYMPUS DIGITAL CAMERAE’ passato parecchio tempo dall’ultimo post…avevo molte cose da fare e decisamente neanche un secondo per cucinare, ma il tempo per pensare a questo blog c’è sempre e ora che non ho più l’acqua alla gola posso finalmente pubblicare qualcosa.

Ieri avevo ospiti e ho deciso di accoglierli con una torta per merenda … Vi consiglio di provare questo plumcake! E’ speciale.

Ingredienti:

  • 150 gr di Zucchero Semolato
  • 100 gr di Burro
  • 150 gr di Farina 00
  • 50 gr di Fecola di Patate
  • 50 gr di Latte
  • 50 gr di Mandorle pelate e tritate
  • 4 uova
  • Lievito Vanigliato (1 bustina)
  • Sale

Procedimento:

Riscaldate il forno a 170°.
Sbattete i tuorli con lo zucchero. Aggiungete il burro fuso e il latte freddo (non da frigo) mescolando con energia.
Unite le mandorle all’impasto e nel frattempo setacciate la farina, la fecola, il lievito e poi aggiungetele all’impasto.
Montate gli albumi con un pizzico di sale.
Infine unite gli albumi all’impasto lentamente mescolando dall’alto in basso.
Versate il composto in uno stampo da plumcake foderato di carta forno e infornate per 40 min a 170°C.
Sfornate ma lasciate nello stampo ancora per 5 minuti quindi estraete il plum cake e lasciatelo raffreddare su una griglia. Una volta freddo cospargetelo di zucchero al velo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERANell’immagine piatto decorato GreenGate. Nella precedente tovaglietta floreale Greengate

 

Biscottini ai lamponi

La cosa più piacevole della giornata (dopo una buona e sana colazione) è la merenda. Un buon Tè caldo, una fetta di torta oppure perché no? degli ottimi e sfiziosi biscottini, semplici semplici ma buoni buoni.

Biscottini Lampone

INGREDIENTI:

  • 80g Zucchero a velo
  • 2 Tuorli
  • 200g Farina
  • 100g Burro
  • Vaniglia (non vanillina!!! )
  • Marmellata di lamponi (Rigoni di Asiago)

PROCEDIMENTO:

Mescolate tutti gli ingredienti (eccetto la marmellata) con un mixer oppure con un’impastatrice se ce l’avete! Questo metodo è veloce e non scalda l’impasto come lo farebbero le mani. Una volta omogeneo, impastatelo fino ad ottenere una palla e riponetelo per 1 oretta in frigo.

Trascorso il tempo necessario scaldato eil forno a 180°, stendete l’impasto e tagliatene dei dischetti (i miei erano da 3 cm di diametro). Disponeteli su una teglia ricoperta da carta forno e cuoceteli fino a doratura. Una volta pronti estraeteli e non toccateli fino a raffreddamento.

Nel frattempo mettete 4/5 cucchiai di marmellata in un pentolino e fatela bollire mescolando frequentemente (questo aiuterà la marmellata a funzionare un po più da collante dopo). Assemblate i biscotti a due a due, spolverizzateli con zucchero a velo e disponeteli in un piatto da portata o un’ alzatina!!! Buona merenda!

Crostatine alla Nocciolata per merenda !!!

Ciao a tutti eccomi nuovamente ad occuparmi del mio blog. Ho avuto tanto da fare e ho ancora tantissimo da fare ma va beh in questo periodo ho accumulato milioni di ricette che pian piano pubblicherò!

Banner.RIGONI_RicetteBambiniCONTEST-foodblogger_300x160px
Grazie al Contest Rigoni di asiago “Bimbi a tavola le ricette più gradite ai bambini”ho deciso di lanciarmi in un’avventura … preparare delle crostatine Home Made con la mia nipotina di 2 anni. Perchè le crostatine?? Ho ripensato a quando andavo alle elementari e tutti mangiavano brioches e crostatine confezionate … io mi portavo le carote… perché? Boh … forse mi avevano spiegato già allora che le merendine confezionate non sono sane; ho pensato … che genitore darebbe una merenda così ai propri figli??? Meglio farla in casa!!!!

Nocciolata Rigoni di Asiago

Crostatine alla Nocciolata Rigoni di Asiago

INGREDIENTI:
Per la pasta frolla (1kg circa):

  • 500 gr di Farina
  • 300 gr di Burro (a tocchetti; temperatura di frigo)
  • 170 gr di Zucchero a velo o finissimo
  • 4 tuorli d’uovo (80 gr circa)
  • 1 bacca di vaniglia (noi abbiamo usato l’estratto in polvere)
  • 1 gr di sale
  • la scorza di mezzo limone
  • Fiordifrutta e Nocciolata Rigoni di Asiago

Procedimento:
Mettete tutti gli ingredienti in una impastatrice (vedi foto) utilizzando l’accessorio a foglia per una prima mescolata e l’accessorio a gancio per 1 minuto. Avrete un impasto molto friabile. Impastate un pochino a mano (in fretta sia per non scaldare il burro, sia per evitare che vostra nipote ve ne rubi 2 kg). Fate una palla e avvolgetela con della pellicola trasparente. Lasciatela riposare per almeno 30 min.

IMG_2455

Prendete l’impasto, tagliatene una fetta da 1 cm e stendetela su una cartina rotonda da muffin (o preparatevi qualcosa di simile con la carta forno) una volta ricoperta tutta la carta, giratela e tagliate la pasta in eccesso poi mettete il tutto in uno stampino in alluminio (vedi foto). Ripetete la stessa operazione in modo da riempire tutti gli stampini (vi avanzerà dell impasto). Bucherellate infine il fondo di ogni “cestino”. Stendete poi dell’altro impasto più sottile e ritagliatelo con delle formine … noi abbiamo scelto un albero, delle caramelle, un cuore e un funghetto. (mettete da parte)

IMG_2460 ritaglia

Ora il procedimento tra Nocciolata e Fiordifrutta cambia un pochino.
Nel caso di Fiordifrutta, riempite i “cestini crudi” con la marmellata (non esagerate però), decorateli con le formine ritagliate in pasta frolla e infornateli.

marmelade zoe marmellata
Nel caso della golosissima Nocciolata (vedi foto) cuocete prima I cestini fino a metà cottura ( sono ancora bianchi ma iniziano a prendere poco colore), toglieteli dal forno, riempiteli di crema, decorateli e ri-infornateli! (questo perchè la Nocciolata rischierebbe di bruciarsi in cottura!).

IMG_2471

Lasciate raffreddare e riposare un po’ dopo le crostatine saranno ancora più buone. Dopo la cottura Zoe si è fatta un bel pisolino… e a merenda…”UAAAAAAAAUUUUUUUU” …l’ha apprezzata molto! E ovviamente abbiamo dovuto mangiare sul suo tavolino con i suoi piatti la sua torta e le sue posate !!( vedi foto)

IMG_2485 IMG_2494

 

Gelato Zoldano di Pere e Nocciolata con Rigoni di Asiago

Volevo fare una ricetta della mia regione.. si ma quale?? sono nata a Zoldo, poi son finita a Feltre, infine a Courmayeur… Quindi mi chiedo… qual’è la regione che meglio mi rappresenta? Veneto? Valle d’aosta?…La mia intera famiglia è Zoldana, a “Campo” ci ho trascorso ogni estate della mia vita sino ai 12 anni .. si .. “son da TZoldo anca mi!” e allora ho pensato di presentarvi una ricetta, rivisitata si, di cui andiamo fieri, del nostro Gelato (con la “G” maiuscola mi raccomando!). Ho deciso di preparare del gelato alla crema ma al sapore di frutta (e direi che il tentativo non è andato male affatto).
IMG_0273 copia

 

INGREDIENTI: (per 8 palline circa)

PROCEDIMENTO:
ordine immHo deciso di mettere le foto di tutti i passaggi in modo da farvi vedere un po’ di più le consistenze etc.

Iniziate scaldando il latte (non deve bollire). In contemporanea sbattete le uova con zucchero e marmellata di pere. Quando il composto di uova sarà ben omogeneo versateci il latte caldo a filo sempre continuando a sbattere (o le uova si cuoceranno). Ora avete il vostro composto per fare il gelato, versatelo nuovamente nella pentola in cui avete bollito il latte e scaldatelo un po (2 minuti) in modo da fargli avere una consistenza più cremosa (mi raccomando mescolate in continuo!!!)
Togliete la pentola dal fuoco e mettetela a raffreddare nel lavello colmo d’acqua ( se l’acqua entrasse nel gelato questo sarebbe rovinato quindi occhio!!!).

Preparate la macchina del gelato e accendetela. Quando le pareti interne saranno piuttosto fresche versateci il composto e azionate la spatola rotante. Attendete fin quando non otterrà una struttura “da gelato” =) almeno 10 minuti— ora fermate la spatola e versate con una forchetta un po’ di nocciolata. Chiudete il coperchio e non azionate la spatola o verrà tutto il gelato marroncino! dopo altri 5/8 minuti di riposo fate partire le spatole e date 2 mescolate. Ora il gelato è variegato! Fate delle palline e servite con ancora della nocciolata che non ce n’è mai abbastanza !! =P.
Buon appetito!!!

Partecipo con questa ricetta al contest “ricette regionali” di Rd’A

 

I Bucaneve di Maggio

Ciao a tutti … visto il tempo (neve a 600 mt) io e mia mamma ci siamo cimentate in una nuova ricetta inventata… I bucaneve di Maggio… Il risultato è stratosferico!!! L’aroma del miele d’Arancio fa la differenza… (se vi piacciono i biscotti con farina di mais)!

buca2

INGREDIENTI:
Per l’impasto:

  • 150 gr di Farina gialla di Mais
  • 300 gr di Farina 00
  • 150 gr di Zucchero
  • 1 cucchiaio abbondante di miele d’arancio (Rigoni di Asiago)
  • 2 uova intere
  • 1 tuorlo
  • 1 pizzico di sale
  • 120 gr burroPer la Glassa:
  • 150 gr di zucchero al velo
  • 1 albume

PROCEDIMENTO:
Mettete farina, burro freddo  e sale nel mixer. Frullate per 1 min circa. Poi aggiungete lo zucchero e date un’altra frullata. Formate sul tavolo un “vulcano” con l’impasto preparato e versate gli ingredienti mancanti all’interno. Amalgamate molto velocemente in modo da non scaldare troppo l’impasto che coprirete e metterete in frigo per 30 min.
Nel frattempo accendete il forno a 180° statico e preparate la glassa sbattendo con lo sbattitore elettrico lo zucchero con l albume per una 10 di minuti in modo che non sia troppo liquido e possa non colora giù dai biscotti.
Prendete ora l’impasto e stendetelo (h circa mezzo cm), potete aggiungere un po di farina sul tavolo in modo che non vi si attacchi. Preparate una teglia con carta da forno e sistemateci i biscotti tagliati a forma di fiorellino. Una volta pronti da infronare, mettete la glassa in un sac a poche e fate delle goccioline su ogni petalo. Infornate fino a doratura.
Sono ottimi con il Te o pucciati nel Caffè ! Bacioni e buona Domenica!

Quinoa con verdure saltate e Topinambur

Vi chiederete… Quinoa? Tubinambur? Ma dove sei stata in Oriente??’ No… sono sempre a casa che studio ma l’estate mi sta spingendo a realizzare piatti leggeri e sani. La quinoa è una pianta erbacea della famiglia degli spinaci ma i suoi semi possono essere usati come fossero cereali ( ma non contiene glutine ad esempio) è nutriente e non eccessivamente calorica (372 kcal ogni 100 gr, vi sfido a mangiarne 100 gr!!! è molto saziante)… e il Topinambur?? Beh un nome tanto complesso per descrivere una semplice radice (anche chiamata patata).. sembra aiuti nel caso di alcune forme di diabete, aiuti la secrezione biliare, sia diuretico, agevoli la funzione digestiva e rafforzi in generale l’organismo riducendo anche il colesterolo. Si può cuocere e mangiare come fosse una patata ma sembra faccia molto meglio se consumato crudo con un po di limone perché l’inulina si conserva in toto. Ha circa 30 kcal ogni 100 gr.
Dopo questo eterno incipit … passiamo alla ricetta !!

IMG_8424

INGREDIENTI:

  • Quinoa (qb)
  • Acqua per bollire la quinoa (almeno il doppio del suo volume)
  • Carote
  • Finocchi
  • Zucchine
  • Topinambur
  • Limone
  • Olio EVO per condire a freddo

PROCEDIMENTO:
Pulite le verdure (pelare le carote e lavare bene zucchine e finocchi) tagliatele poi abbastanza finemente e mettetele in una padella con un dito d’acqua … cuocete coperte fino a che non saranno morbide aggiungendo di tanto in tanto dell’acqua e mescolando.
In una pentola nel frattempo portate a bollore dell’acqua, salatela (come fosse per la pasta) e versateci la quinoa ( più o meno raddoppierà di volume) e cuocete per 15 min circa.
Nel frattempo pulite il topinabur (io l ho lavato bene e poi pelato col pela-patate l’ho in fine tritato col mixer (non avevo voglia di tagliarlo a mano =) ci ho messo su un po di limone e l’ho riposto in frigo.
Una volta cotta la quinoa scolatela e mettetela assieme alle verdure… spegnete il fuoco versateci un pochino d’olio e fate saltare.

Servite caldo (io ho fatto la forma a cupola pressando la quinoa in un mestolo) e poneteci vicino “l’insalata” di topinambur … se vi sembra troppo insapore condite a piacere con qualche spezia.

 

Tagliatelle al mais tostato col salmone (…ma senza salmone)

Ecco una pasta veloce e gustosa…. se avete fretta … è perfetta.
Se volete fare le tagliatelle in casa seguite questa ricetta (ravioli al salmone) ma dopo avere steso la pasta passatela anche nei rulli che tagliano a “tagliatelle” oppure arrotolate l’impasto ben infarinato e tagliatelo a mano… ma partiamo dal presupposto che abbiate fretta…

pasta salmone mais

Tovaglietta Green Gate !!! =D

INGREDIENTI:

  • Panna al salmone 
  • Tagliatelle all’uovo
  • Mais in scatola

PROCEDIMENTO:
Fate bollire l’acqua per la pasta e nel frattempo scaldate una padella. versateci dentro il mais e controllatelo ma non giratelo troppo almeno si tosta per bene, inizierà a scoppiettare. Spegnete il gas sotto alla padella circa quando butterete la pasta.
Una volta cotta scolatela ma conservate un po’ di acqua di cottura. Riaccendete la padella versateci della panna al salmone e scaldate ma non portate a bollore o si rapprende troppo… Versate poi la pasta direttamente in padella, fatela saltare, aggiungete un goccino di acqua di cottura giusto per inumidire un po’ (nel caso si fosse asciugata troppo)…. impiattate e buon appetito

Cupcakes con ganache di cioccolato

Piatto, Tazza e Tovaglietta GreenGate, andate a vedere il sito! sono bellissimi!

Piatto, Tazza e Tovaglietta GreenGate, andate a vedere il sito! sono bellissimi!

E’ già passato quasi un mese, ma il 6 aprile c’è stato il saggio di fine anno di pattinaggio e io sebbene non avessi tempo perché c’erano i costumi, la scenografia, le musiche e tanto altro da finire ho dovuto trovare il tempo per fare qualcosina per il buffet. Ho fatto dei cookies al cioccolato fondente (usando gli avanzi delle uova) e degli ottimi cupcakes con ganache al Cioccolato (fondente ovvio).

INGREDIENTI:

Per l’impasto

  • 200 gr Farina 00 (Molino Chiavazza Antigrumi)
  • 150 gr Zucchero
  • 150 gr Burro
  • 3 Uova
  • Scorza grattuggiata di 1 Limone
  • Un pizzico di sale
  • 11 gr Lievito (vi assicuro che non si sente !!!)
  • 1 bustina di Vanillina oppure un po’ di essenza di Vaniglia
    _____________________________
  • Alcuni cupcakes avevano all’interno gocce di cioccolato (ne avevo troppissimo da smaltireee!!!)
    _____________________________
    Per la ganache:
  • 30 gr Burro
  • 250 ml di Panna
  • 250 gr di Cioccolato (grattugiatelo)

PROCEDIMENTO:

Sciogliete il burro e lasciatelo da parte in modo che si raffreddi.
Sbattete le uova con lo zucchero, il sale, la vanillina e la scorza di limone.
Aggiungetevi la farina ed il lievito setacciati. Sbattete ancora con le fruste fino ad avere un composto omogeneo. A questo punto aggiungetevi il burro ormai freddo mescolando con un cucchiaio.
Se volete anche voi aggiungere le gocce di cioccolato dividete l impasto in 2 e mescolatene una parte col cioccolato.

Lasciate riposare in frigo (coperto) per almeno 1h40, quindi estraete e lasciate da parte mentre preparate lo stampo per muffins inserendoci dei pirottini in carta (non i definitivi perchè si ungeranno un po’).
Prendete una porzioniera da gelato (oppure un cucchiaio) e riempite fino a 3/4 gli stampi da cupcake.
Infornate a 170 °C per 20 min ( fino a doratura e a che uno stecchino inserito ne esca asciutto).
Prepariamo la ganache mettendo in un tegame la panna e il burro e lasciandoli cuocere fino ad appena prima che essi inizino a bollire. A questo punto togliete la pentola dal fuoco e aggiungeteci il cioccolato fondente al 70% massimo (grattugiato) mescolando con una frusta fino al completo raffreddamento del composto. Mettete ora la pentola in una terrina piena di acqua gelida con ghiaccio (ATTENZIONE quello che c’è nella pentola non deve entrare in contatto con l’acquaaaaaa!!!!! quindi se avete in dotazione un cumulo di neve va benissimo) e con uno sbattitore elettrico sbattete bene finché non diventerà cremoso, denso e semi-solido.

Decorate i cupcakes ormai freddi con un sac a poche, spolverate di codette colorate e gustateeee.

 

1 2 3 8