Pasta con fave e crema di pecorino

Non potete non cucinare almeno una volta nella vita questa Pasta con fave e crema di pecorino.  In primavera la scelta delle verdura è veramente ampia  e ci si può sbizzarrire tanto unendo sapori e odori. Tra questi io ho un vero debole per le fave, che ho utilizzato in questa mia ricetta nella preparazione di un primo in abbinamento a degli ingredienti probabilmente più banali ma sicuramente capace di esaltare al meglio il loro sapore. Con solo 3 e con un minimo sforzo darete vita ad un piatto a mio avviso straordinario! E allora tutti in cucina…..

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 350 g Pasta
  • 300 g Fave (Spellate)
  • 100 g Pecorino (Pecorino Toscano Dop Fresco grattugiato)
  • 25 g Burro
  • 25 g Farina
  • 250 g Latte
  • q.b. Noce moscata (Macinata)
  • q.b. Pepe nero
  • 250 g Guanciale (O pancetta affumicata)
  • q.b. Olio di oliva
  • 1 Scalogno (O cipolla)
  • q.b. Sale

Preparazione

Come preparare la crema di Pecorino

  1. Il primo passo per realizzare questa mia ricetta è preparare la crema di Pecorino: mettete il pentolino sul fuoco con il burro e fate sciogliere, senza farlo scaldare troppo, deve restare chiaro e non prendere il colore nocciola o peggio bruciarsi. Per essere sicuri meglio usare un fiamma molto bassa.

    Adesso aggiunte la farina setacciata al burro e fate cuocere a fiamma appunto bassa in modo che si cuocia senza prendere colore. Continuate a mescolare velocemente con una frusta in modo che non si attacchi.

    Trascorsi un paio di minuti versate il latte poco alla volta in modo che la Cremona lo possa assorbire e non si formino grumi. Aggiungete la noce moscata e il pepe e continuate la cottura per altri 3-4 minuti per far restringere e insaporire. Quando il composto sara ben mischiato aggiungete, fuori dal fuoco, il pecorino grattugiato fresco e fate sciogliere avendo cura di mescolarlo bene.

    La mia crema al Pecorino è pronta.

  2. Preparazione della Pasta 

    Affettare sottilmente lo scalogno e mettetelo a soffriggere per qualche minuto in un tegame con poco olio. Unite le fave, precedentemente pulite e spellate, e coprirle appena di acqua, quindi regolare di sale e portare a cottura (Un’ accortezza purché rimangano verdi non mescolatele mai con il cucchiaio in acciaio ma solo in legno). Una volta tenere spegnere la fiamma e mettere a lessare la pasta in acqua bollente salata. Mentre questa cuoce fare rosolare in una padella antiaderente molto calda il guanciale o la pancetta, fino a quando risulta croccante. Unire la pasta nel tegame con le fave, unite il guanciale e 2 cucchiai di pecorino e fate insaporire il tutto. Adesso mettete un mestolo di crema al pecorino su ogni fondo dei commensali impiattate anche la pasta e servite subito.

Note

Precedente Ricetta per conservare i carciofi al naturale Successivo Omelette ricetta con caprese e prosciutto

Lascia un commento