Polpette di petto di pollo con speck

Un bel bicchiere di Carignano del Sulcis accompagna sempre gusti decisi ma mai indiscreti, il suo caratteristica acidità, il sapore si sposa bene con le carni bianche, con i salumi e con i formaggi molli e di media stagionatura, lo trovo prefetto per accompagnare le mie Polpette di petto di pollo con speck. Cercate un modo diverso per preparare le polpette? Siete curiosi di sapere come preparare quelle allo speck? Allora continuate a leggere, vi racconto i dettagli.
Allacciate i grembiuli e accendete i fornelli! Iniziamo.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1/2 kgMacinato di petto di pollo
  • 2Uova
  • 70 gPangrattato
  • 30 mlLatte
  • 1 spicchioAglio
  • 1/2Cipolla
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • q.b.Sale
  • 100 gSpeck
  • 300 gMacinato di petto di pollo
  • 1 cucchiainoBrodo granulare di pollo

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Tritatutto
  • 1 Padella
  • 1 Piatto fondo

Preparazione

  1. Per iniziare prendete una ciotola capiente, procedete tritando moto finemente mezzo ciuffo di prezzemolo, mezza cipolla e l’aglio. Questi sono odori che esalteranno il gusto delle polpette di petto di pollo con speck ma vi consiglio di tritarli bene per agevolarne la cottura.

    Ponete tutto nella ciotola e aggiungete il latte, le uova, il sale e la carne. Amalgamate bene con l’aiuto di una forchetta, se preferite, oppure come faccio io semplicemente con le mani, così avrete un impasto più omogeneo. Prendete le fettine di speck, tagliatele a quadratini molto piccoli e uniteli al composto.

    Ora cominciate ad aggiungere il pangrattato, fatelo man mano che continuate e impastare la carne, in questo modo potrete controllare la consistenza che non dovrà essere troppo dura, altrimenti rischiereste di ritrovarvi le polpette un po’ asciutte dopo la cottura, perché il petto di pollo, essendo una carne magra, tende ad asciugarsi facilmente.

    Quando l’impasto sarà pronto coprite con un foglio di pellicola e lasciate riposare. Nel frattempo preparate un trito con il prezzemolo e la cipolla rimasti. Mettete sul fuoco la padella aggiungete un filo d’olio e fate rosolare gli odori. Successivamente aggiungete mezzo bicchiere d’acqua e un cucchiaino di brodo granulare di pollo. Questo composto vi servirà per far cuocere le polpette, quindi iniziate pure a formare le vostre palline. Vi consiglio ti tenere a portata di mano un piatto con un po’ d’acqua in cui inumidire il palmo delle mani, vi verrà più facile avere delle palline lisce e regolari.

    Una volta terminato il composto mettete le polpette nella padella una per una, aggiungete un po’ d’acqua se occorre, coprite con un coperchio, e lasciate cuocere a fuoco lento per circa 25 minuti.

    Terminato il tempo di cottura lasciare riposare qualche minuto e servite… Naturalmente, se volete, accompagnate con un bel bicchiere di Carignano.

    Buon appetito

Precedente Patate al forno con funghi cardoncelli e speck Successivo Carignano- Principe del Sulcis

Lascia un commento