Crea sito

Frittelle di asparagi selvatici

Ok il Carnevale e ok San Valentino ma diciamocelo, ciò che caratterizza veramente il mese di Febbraio sono loro… Signore e Signori ecco a voi: gli asparagi!!!
Adoro questi frutti della Terra, adoro l’idea della loro forza, mi stupisco sempre nel vederli spuntare e innalzarsi a cercare i raggi del sole, facendosi spazio prima tra i sassi e poi tra le spine: impavidi e testardi. Onoro la ricerca, questo continuo nascondersi protetti da incastri quasi inaccessibili, come a voler sottolineare la loro ricchezza: se mi vuoi dovrai meritarmi. Mi incanto ad osservare le infinite sfumature di verde di cui si fanno padroni. E mi piace il profumo dei loro steli appena tagliati…
Poi arrivo a casa…e me li mangio!!!
Le ricette sono tante, la fantasia abbastanza, ma oggi vi racconto le mie frittelle di asparagi selvatici.
Allacciate i grembiuli e preparate le dita, ci sarà una corsa all’ultima frittella!!!

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni35 frittelle circa
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gAsparagi selvatici
  • 2Uova
  • 1/2 bicchiereLatte
  • 3 cucchiaiFarina
  • 1 cucchiainolievito in polvere
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Olio di semi di arachide

Strumenti

  • Ciotola
  • Tegamino
  • 1 Frusta a mano
  • 1 Padella per friggere
  • Carta assorbente
  • 1 Forchetta
  • 1 Schiumarola

Preparazione

  1. Per preparare le frittelle di asparagi selvatici la prima cosa da fare è una bella scampagnata alla ricerca della materia prima e di un po’ di pace interiore. Una volta che avrete trovato tutto potete tornare a casa e iniziare a lavare accuratamente gli asparagi, fatto questo tagliateli a pezzetti da circa un centimetro o poco meno e metteteli in un tegamino, coprite con abbondante acqua e portate ad ebollizione. Salate e dopo due minuti di bollitura scolateli e lasciate raffreddare.

    Adesso prendete una ciotola e sbattete le uova intere, appena gli asparagi saranno tiepidi uniteli alle uova e mescolate per bene. Aggiungete la farina, un pizzico di sale e il latte a filo fino a ottenere un composto denso ma cremoso.

    Per finire versate il lievito e mescolate molto bene aiutandovi con la frusta. Lasciate riposare per almeno mezzora per consentire una leggera lievitazione che renderà le vostre frittelle più leggere.

    Passato il tempo di lievitazione mettete sul fuoco la padella con abbondante olio. Fate riscaldare a 165°/ 170°. Prendete un cucchiaio, riempitelo e fate cadere nella padella mezza dose per frittella. Non esagerate con numero, la cottura è abbastanza veloce e rischiereste di bruciarle. Una volta che saranno ben dorate in maniera uniforme, scolatele e lasciatele riposare su un foglio di carta assorbente.

    A questo punto non vi resta che allungare velocemente le dita e gustare le vostre frittelle di asparagi selvatici prima che qualcun altro le faccia sparire!

    Buon appetito

4,5 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.