Polpette di pollo e patate

Oggi vi propongo una ricettina sfiziosissima!
Domenica a pranzo ho mangiato il pollo arrosto con le patate, e dopo che sono state divorate cosce ed ali cosa rimane sempre?? Ovviamente il petto, che ora di sera è diventato duro come un mattone.
Allora l’ho trasformato in morbidissime polpette dopo averlo ripulito dalle ossa e sminuzzato al coltello: non amo frullare la carne e preferisco sentirne comunque qualche pezzetto.
Il bello delle polpette è proprio il fatto che si può improvvisare con quello che si ha in casa, come avevo già fatto qui.

Polpette di pollo e patate

POLPETTE DI POLLO E PATATE

Ingredienti per 12 polpette

– 120 gr di pollo già cotto
– 200 gr di patate
– 100 gr di carote
– un uovo
– 50 gr di pangrattato (+ un’altra manciata)
– un cucchiaio di parmigiano
– un cucchiaio di prezzemolo tritato
– sale e pepe qb
– olio di arachidi per friggere

Procedimento

Lessate le patate e le carote, pelatele e schiacciatele con lo schiacciapatate.
Sminuzzate il pollo al coltello, aggiungetelo alle verdure insieme all’uovo, al pangrattato, al parmigiano e al prezzemolo.
Salate e pepate, mescolate gli ingredienti e formate delle polpette gradi come una grossa noce.
Passatele nel pangrattato e friggetele nell’olio di arachide ben caldo. Servitele caldissime!!

Polpetta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Piadina all'olio Successivo Muffin alla banana

16 commenti su “Polpette di pollo e patate

  1. Anche io non mangio mai il petto quando compro il pollo intero!
    Diciamo che quel pezzo lo si mangia sempre a fatica.
    Questa è un’idea davvero sfiziosa e originale. Concordo sul non frullare, alcune cose è belle sentirle comunque sotto i denti.
    Ti auguro un’ottima giornata!

  2. ahahahahahah……anche da me rimane sempre il pollo!!!!ihihih……ma io dopo lo riciclo facendo l’insalata…con queste polpette tu mi hai aperto un mondo!!!fantastiche si………buona giornata cara

    • Purtroppo a casa mia gli avanzi sono davverpo rarissimi….sfortunatamente (o fortunatamente) spazzoliamo via tutto ed è raro riuscire a reinventare qualche ricetta!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.