Brioches alla ricotta

Brioches alla ricotta vassoio

La ricetta di oggi è frutto di vari tentativi e modifiche alla classica ricetta della pasta brioches a base di burro.
Ho voluto azzardare delle briochine a base di ricotta perchè a mio avviso è un ingrediente che alleggerisce bene le preparazioni, e devo dire che sono molto soddisfatta. Le brioches sono sofficissime, perfettamente lievitate e si sciolgono in bocca, oltre a non avere quel fastidioso retrogusto di burro che non a tutti piace.
Per quanto riguarda l’aroma potete usare quello che più vi piace, io amo la pasta brioches aromatizzata con la scorza di agrumi, ma nulla vieta l’aggiunta di vaniglia o altri aromi.
Vi consiglio, come ho fatto io, di farle lievitare nel forno spento tutta la notte, poi la mattina in un quarto d’ora potrete cuocerle ed avrete la casa invasa da un profumo spettacolare di brioches…oltre che una colazione golosissima!!!

Brioches alla ricotta

BRIOCHES ALLA RICOTTA

Ingredienti per 24 brioches alla ricotta

– 250 gr di farina 00
– 250 gr di farina manitoba
– 250 gr di ricotta
– 2 uova
– 100 gr di zucchero
– mezzo cubetto di lievito di birra
– 50 ml di latte
– 50 gr di burro
– scorza di un limone
– scorza di due arance
– un pizzico di sale

Per decorare:
– granella di zucchero
– un uovo
– un cucchiaio di latte

Procedimento

In una ciotola mescolate le farine, lo zucchero, la ricotta, le uova a temperatura ambiente, la scorza di arance e limone. Aggiungete il lievito di birra sciolto nel latte tiepido e iniziate ad impastare.
Trasferite l’impasto delle brioches alla ricotta su una spianatoia ed iniziate a lavorarlo a lungo, per almeno 10 minuti finchè otterrete un impasto sodo ma morbido e per niente appiccicoso.
Resistete alla tentazione di aggiungere farina mi raccomando, non ce n’è bisogno, rischierete di ottenere brioches dure e pesanti.
A questo punto aggiungete il sale e lavorate l’impasto altri 5 minuti finchè non si sarà ben sciolto.
Prendete il burro ammorbidito a temperatura ambiente e dividetelo in 4 parti.
Impastatene una parte per volta avendo cura di aggiungere quella successiva finchè il burro precedente non sarà perfettamente amalgamato.
Anche in questo caso non aggiungete farina, più lavorerete l’impasto e più otterrete una palla perfettamente liscia e non appiccicosa.
Impastati i 50 gr di burro mettete la pasta brioches alla ricotta a lievitare in luogo tiepido per 3 ore.
Dopo la lievitazione riprendete l’impasto e rovesciatelo su una spianatoia (senza farina aggiuntiva) ed evitando di lavorarlo troppo stendetelo con un mattarello formando un rettangolo dello spessore di circa mezzo centimetro.
Successivamente tagliate il rettangolo in altri rettangoli e poi in triangoli come nello schema qui sotto:

Senza nome

Alla fine otterrete 24 brioches.
Prendete ogni triangolo di pasta brioches ed arrotolatelo su sè stesso partendo dalla base tirando leggermente la punta per fare più giri. Adagiate le brioches su una teglia ricoperta di carta da forno.
Mettete le brioches alla ricotta a lievitare fino al raddoppio (circa 2-3 ore) oppure tutta la notte in forno spento.
Scaldate il forno a 180°, spennellate le brioches alla ricotta con un uovo sbattuto ed un cucchiaio di latte e spolverizzatele con la granella di zucchero.
Cuocete per 15 minuti finchè non saranno belle dorate.

Brioches alla ricotta vassoio 3

Brioches alla ricotta vassoio 2

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Verdure croccanti al forno Successivo Sono tornata!!

18 commenti su “Brioches alla ricotta

    • il giorno stesso sono di una morbidezza incredibile, il giorno seguente lo sono leggermente meno (credo sia una cosa normale), però scaldandole recuperano tutta la morbidezza. Al terzo giorno non lo so…a me non ci sono mai arrivate, sono finite molto prima!!! 🙂
      buona serata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.