Trancetti ai fichi

Da tempo cercavo una ricetta come questa, che mi permettesse di realizzare dei biscotti simili a quelli della mia infanzia: dei trancetti di pasta frolla ripieni di una composta ai fichi. L’ho trovata in un blog molto bello che seguo abitualmente. Inoltre questa ricetta mi ha permesso di utilizzare i fichi secchi rimasti in dispensa dallo scorso Natale.

Ingredienti:

250 gr. di fichi secchi tagliati finemente con la lama di un coltello

125 gr. di succo di arancia spremuta

160 gr. di burro morbido

1 uovo

100 gr. di zucchero a velo

30 gr. di farina di mandorle

300 gr. di farina

un pizzico di sale

un cucchiaino di estratto di vaniglia (oppure una bustina di vanillina)

Procedimento:

Mettere i fichi secchi tagliati a pezzettini in una pentola con il succo d’arancia facendo cuocere a fuoco basso fino a quando tutto il succo è stato assorbito dai fichi.

Lavorare il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere una crema. Unire poi la farina di mandorle, il sale, la vaniglia e l’uovo. Alla fine unire la farina, formare una palla, avvolgerla nella pellicola e mettere in frigo a riposare per un’ora.

Accendere il forno a 180°. Dividere la frolla in 4 parti uguali. Stenderla con il mattarello ad uno spessore di 5 mm. creando dei rettangoli il cui lato corto sia di circa 10 cm. Stendere il composto a base di fichi al centro della frolla per tutta la lunghezza della striscia. Chiudere la frolla formando 4 cordoncini. Con un coltello tagliare i trancetti ad una larghezza di 2,5 cm. Sistemarli sulla teglia foderata di carta forno e cuocere per 20 minuti fino a che raggiungono una leggera doratura.

Sono davvero buoni! Riflettendoci, penso che si potrebbe realizzare un risultato molto simile utilizzando della marmellata di fichi al posto dei fichi secchi.

Alla prossima!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Torta di mele e nocciole Successivo Torta di panna e fragole