Torta di limone

Tempo fa ho organizzato un party per festeggiare un bel risultato ottenuto. La mia amica Daniela ha portato una torta buonissima fatta da lei: morbida frolla farcita con un delicata crema al limone. Ricordo di essere riuscita a mangiarne solo un pezzettino perchè è sparita in un attimo. Allora mi sono fatta dare la ricetta – che appartiene ad una delle pasticcerie più prestigiose di Parma – ripromettendomi di farla appena possibile. L’occasione si è presentata a Ferragosto ed una delle tre torte che ho preparato per terminare in bellezza la grigliata è stata proprio questa torta al limone. Fortuna che mi sono mangiata la fetta tagliata per la foto perchè anche stavolta la torta è sparita in un attimo…

Ingredienti:

300 gr. di farina

150 gr. di burro morbido

150 gr. di zucchero

3 tuorli

il succo di mezzo limone

un pizzico di sale

zucchero a velo per decorare

Per la crema:

2 tuorli

2 cucchiai di zucchero

2 cucchiai di farina

2 bicchieri di latte

la scorza grattuggiata di 2 limoni bio

Procedimento:

Per prima cosa ho preparato la frolla. Nel vaso del mixer ho versato la farina, il sale e il burro. Ho azionato per qualche secondo il tasto pulse poi ho aggiunto i tuorli e lo zucchero. Altro giro di qualche secondo. Per ultimo il succo di limone. Ho azionato fino ad ottenere una frolla molto morbida che ho avvolto in pellicola e messo in frigo per mezz’ora.

Nel frattempo ho preparato la crema. Ho messo a scaldare il latte. Ho sbattutto i tuorli con lo zucchero fino a renderli bianchi e spumosi. Ho aggiunto la farina setacciata, mescolando bene per evitare grumi. Ho aggiunto un pò per volta il latte caldo per stemperare la crema. Ho rimesso il pentolino sul fuoco facendo bollire a fuoco basso per 2 o 3 minuti. Ho spento il fuoco e ho aggiunto la scorza di limone grattuggiata finemente. Ho mescolato di tanto in tanto per evitare la formazione della pellicina.

Ho diviso in due il panetto di frolla. Ho steso un disco e ho foderato una teglia imburrata e infarinata diametro 24 con cerchio apribile. Ho versato e spalmato con un cucchiaio la crema ormai tiepida. Ho steso l’altro disco e l’ho “appoggiato” sulla crema. Operazione per niente facile perchè la frolla è molto morbida pur essendo stata in frigo e tende a rompersi. Infatti il mio disco di pasta si è rotto ma l’ho aggiustato un pò; dopo la cottura, inoltre, la torta viene cosparsa di zucchero a velo che così copre a meraviglia eventuali magagne… Per aiutarsi è consigliabile stendere la pasta tra due fogli di carta forno così per sovrapporre il disco di pasta a copertura basta “scaravoltare” il foglio sulla torta. Non è garantita la riuscita dell’operazione ma è l’unico modo che ho trovato per coprire una torta con la pasta frolla.

Ho cotto in forno caldo a 180° per almeno 40 minuti. Non deve colorare troppo. Una volta fredda, ho cosparso la torta con tanto zucchero a velo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Ciambellone classico Successivo Torta paesana

4 commenti su “Torta di limone

  1. Vanessa il said:

    Ciao volvevo fare questa torta ma volevo dirti che leggendo laricetta mi sono accorta che alla fine nella crema non hai usato il succo dei limoni.

    • profumodidolci il said:

      ciao zeuka, in effetti il succo non ci va, devi usare solo la scorza grattuggiata da unire a fine cottura. la crema risulterà molto profumata anche così. grazie e fammi sapere come ti viene. a presto! 🙂

I commenti sono chiusi.