Plumcake alle castagne

E così la prima neve è arrivata anche qui in collina… Ci stiamo preparando ad un bianco Natale. Oggi doveva essere una giornata di acquisti natalizi in centri commerciali illuminati come Las Vegas, strapieni di persone e carrelli che necessitano di una bella convergenza. Purtroppo il mio bimbo ha il raffreddore, stanotte non ha chiuso occhio e neppure io. Così sarà una giornata tranquilla accanto al camino. Mi consolerò con questo dolcetto…

Ingredienti:

250 gr. di farina di castagne

100 gr. di zucchero

70 ml. di olio d’oliva

100 ml. di latte

2 uova

3 cucchiai di rum

1 bustina di vanillina

2/3 di bustina di lievito per dolci

un pizzico di sale

Procedimento:

In una terrina capiente mescolare la farina, lo zucchero, la vanillina, il lievito e il sale. Unire l’olio, un uovo alla volta, il liquore e il latte. Amalgamare bene l’impasto e trasferirlo in uno stampo da plumcake non troppo grande imburrato e infarinato.

Cuocere in forno preriscaldato a 170° per 40 minuti. Volendo si possono aggiungere all’impasto un paio di manciate di pinoli e di uvetta ammollata in acqua tiepida, tamponata e infarinata.

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

6 pensieri su “Plumcake alle castagne

  1. Ciao, ho preparato il plumcake ieri pomeriggio seguendo alla lettera ricetta e dosaggio. Il sapore è buonissimo (anche se non è molto dolce), ma non capisco perchè non è venuto molto compatto, si sbriciola appena lo sfioro! Dipende dalla farina di castagne? Eppure avevo comprato la marca migliore….

    • ciao sara, la farina di castagne non contiene glutine, la sostanza contenuta in quasi tutti i cereali, che fa da “collante”. Per questo i dolci a base di farina di castagne hanno spesso un aspetto “sbriciolato”, anche se il sapore è comunque buono. Una soluzione potrebbe essere quella di sostituire una parte di farina di castagne con farina bianca, ad esempio 100 gr. di farina 00 e 150 di farina di castagne. In questo modo la presenza del glutine dovrebbe aiutare ad ottenere un dolce più compatto. grazie per aver provato la ricetta, spero di esserti stata utile!

      • Grazie mille per avermi risposto! In effetti adesso ho le idee più chiare…La prossima volta proverò a mescolare le due farine, credo che mi cimenterò presto. Quello che ho sfornato ieri è quasi finito, l’abbiamo mangiato quasi tutto! Un saluto, Sara.

  2. Ciao, volevo provare questa ricetta, ma è un problema se non metto il latte? Ne sono intollerante :/ Potrebbe modificare l’impasto o il gusto del dolce?
    Grazie in anticipo :)

    • ciao Giorgia, puoi omettere il latte ma devi comunque unire un elemento liquido tipo latte di soia, di mandorla (quello non zuccherato), di riso o di nocciole, nella stessa quantità. Scommetto che già li conosci visto che sei intollerante al latte. Il sapore del dolce non dovrebbe modificare troppo visto che si tratta di tipi di latte dal gusto delicato. Prova e se ti va fammi sapere. grazie mille e buona serata!

I commenti sono chiusi.