Muffin ai mirtilli rossi essicati

Capita che mi metta in casa degli ingredienti un po’ insoliti per me solo per averli visti in qualche ricetta. Poi magari mi dimentico il motivo per cui li avevo presi e allora se ne restano lì in dispensa in attesa di un degno utilizzo. Così, quando ho visto questa ricetta nel blog Cucina, libri e gatti ho avuto un’illuminazione: ecco cosa avrei potuto fare con i miei cramberries! Degli ottimi muffin resi dolci dai mirtilli essicati che sono buonissimi (cosa che non sapevo) e creano dipendenza.

Per la cronaca, gli altri ingredienti insoliti che ho in dispensa sono il latte di cocco e il burro di arachidi: se qualcuno avesse delle ricette dolci da propormi sarei molto felice di realizzarle.

Ingredienti per 8 muffin:

150 gr. di farina autolievitante

60 gr. di zucchero di canna

60 gr. di burro fuso tiepido

1 vasetto di yogurt alla vaniglia

1 uovo

1 pizzico di sale

100 gr. di mirtilli rossi essicati

Procedimento:

Accendere il forno a 180°. In una terrina mescolare la farina, il sale e lo zucchero di canna. In un’altra sbattere l’uovo con il burro fuso e lo yogurt. Unire gli ingredienti liquidi a quelli secchi, mescolare e aggiungere per ultimi i mirtilli leggermente infarinati (così non precipitano sul fondo dei dolcetti in fase di cottura). Riempire gli stampini per muffin fino a 2/3 e cuocere per almeno 20 minuti o comunque fino a leggera doratura.

Note:

Rispetto alla ricetta originale ho apportato qualche piccola modifica: farina autolievitante al posto di quella normale, yogurt alla vaniglia al posto di quello bianco e zucchero di canna al posto di quello normale dato che i mirtilli essicati sono già molto dolci.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Torta al cocco e crema al cioccolato Successivo Cake integrale alle pere e nocciole