Cuore alla panna

Dopo la profusione di cacao occorsa per la realizzazione dei biscotti di San Valentino, per concludere la cena di domani sera ho preparato un dolce che contiene pochissimo cioccolato, giusto qualche scaglia per decorare. La base è costituita da una torta paradiso, la cui ricetta è tratta da Il Cucchiaino d’argento, 100 pappe e piattini golosi, farcita con una crema pasticcera al limone piuttosto leggera e decorata con panna montata.

Ingredienti:

Per la torta paradiso:

200 gr. di burro morbido

180 gr. di zucchero

6 uova

1 bustina di vanillina

1 bustina di lievito per dolci

1 limone non trattato

 100 gr. di farina

100 gr. di fecola

un pizzico di sale

Per decorare:

500 ml. di panna da montare

80 gr. di zucchero a velo

q.b. di cioccolato fondente in scaglie

Per la crema pasticcera:

1 tuorlo

2 cucchiai di zucchero

1 cucchiaio di fecola

300 ml di latte

la scorza intera di un limone non trattato

Procedimento:

Imburrare e infarinare una tortiera a forma di cuore. Accendere il forno a 180°. Lavorare il burro con lo zucchero, un pizzico di sale e la scorza grattuggiata del limone fino ad ottenere una crema. Incorporare i tuorli uno alla volta mescolando bene. Tenere da parte gli albumi.

Setacciare la farina, la fecola, il lievito e la vanillina e incorporarli piano piano al composto. Aggiungere gli albumi montati a neve mescolando dal basso verso l’alto. Trasferire l’impasto ottenuto nella tortiera e cuocere per 50 minuti. Vale la prova stuzzicadente. Far raffreddare la torta dopo averla sformata su un piatto da portata.

Mentre la torta è in forno si può procedere con la preparazione della crema pasticcera: sbattere il tuorlo con lo zucchero, unire la fecola e mescolare bene. Scaldare il latte con la scorza di limone intera, unirlo poi al composto e continuare a mescolare sul fuoco fino a ebollizione. Far bollire 2 o 3 minuti, spegnere e fare intiepidire.

Tagliare a metà la torta in senso orizzontale, spalmare sulla base la crema pasticcera e ricoprire con l’altra metà. Iniziare a montare la panna con le fruste elettriche, unire lo zucchero a velo e continuare fino a renderla ben ferma. Con una spatola prelevare un pò di panna e distribuirla sul dolce in modo da ricoprirlo con uno strato, livellandola bene. Inserire poco per volta il resto della panna in un sac-à-poche e cominciare a praticare delle siringate verticali lungo il perimetro del dolce, dal basso verso l’alto. Distribuire il resto sulla copertura del dolce sotto forma di fiocchetti ravvicinati.  Finire cospargendo la torta con scaglie di cioccolato (io ho utilizzato una grattugia a fori larghi). Al centro ho posizionato un biscotto di San Valentino tenuto a parte per lo scopo.

Ora il mio dolce riposa in  freezer, speriamo che sia anche buono!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Biscotti di San Valentino Successivo Tortelli dolci al forno

2 commenti su “Cuore alla panna

I commenti sono chiusi.