Olivette di Sant’Agata

Questi dolcetti catanesi dal colore verde brillante sono le “olivette di Sant ‘ Agata”.

La ricorrenza religiosa più importante per la mia città ” Catania”  è  “la festa della sua patrona” AGATA”  ormai diventata una festa internazionale.

In questi giorni che vanno dal 3 al 5 febbraio si unisce alla spiritualità la parte folcloristica e gastronomica.

In tutte la pasticcerie e nelle bancarelle possiamo trovare questi verdi dolcetti che messi in un vassoietto o in un cortoccio gusti passeggiando per le strade in festa.

Io ho voluto provare a farli  a casa vista la loro semplicità insieme alla loro bontà.

INGREDIENTI:

  1. 200 gr di mandorle sgusciate
  2. 200 gr di zucchero
  3. 1 cucchiaio di rum (o altro liquore aromatizzante)
  4. colorante verde per dolci
  5. potete usare direttamente della pasta reale che è la materia prima dei “frutti di martorana”….cioè il 

    marzapane

PROCEDIMENTO:

  • pelate le mandorle (o compratele già pelate) e pestatele con 100 gr di zucchero (potete usare un mixer, il bimby,un mortaio)
  • in un tegame versate lo zucchero insieme a qualche cucchiaio di acqua e fatelo cuocere fino a che non farà “il filo” (in alternativa potete usare 100 gr di glucosio)
  • togliete dal fuocoil tegame e incorporatevi l’impasto di mandorle,un po di colorante verde e il rum
  • versate il composto in una spianatoia ,possibilmente marmo,e lavoratelo finchè sarà ben amalgamato e avrà un colore uniforme
  • con un cucchiaino prelevate un po di composto e lavoratelo con le mani fino a dargli la forma di un’oliva
  • rotolate le olivette nello zucchero semolato,stendetele su un vassoio e lasciatele asciugare qualche ora

questi piccoli dolcetti si possono intingere nel cioccolato fuso( in micro con un goccio di olio di semi per farlo diventare lucido max potenza pochi sec o a bagno maria) e avremo “le olivette al cioccolato”…….

buonissime…una tira l’altra….

.e le calorie???????….ma si mangiano solo una volta all’anno…….

VIVA SANT’AGATA!!!!!!!!!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Precedente Panini al latte buonissimi e morbidissimi Successivo fagottini con nutella o marmellata "mascherati"

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.