Torta soffice alle pesche noci

img_8226

Ieri il pannolino aveva la sua prima recita a scuola (prima perché a quella di Natale non aveva partecipato perché febbricitante) e dopo la recita ci avevano chiesto di portare qualcosa per un piccolo rinfresco…come al solito mi son ridotta all’ultimo minuto senza aver preso gli ingredienti per quello che volevo fare, e mi son ritrovata in casa con una montagna di pesche noci…cerca che ti cerca in giro per il web, ho trovato questa ricetta (che ho riproposto senza grosse modifiche se non le pesche noci al posto delle pesche), e doveva essere ottima perché è sparita in un baleno :))

Ingredienti:

  • pesche noci mature 6
  • farina 300 g
  • burro 200 g (la ricetta originale suggerisce 75 g burro+125 g yogurt naturale, ma io non avevo lo yogurt)
  • zucchero semolato 150 g + quello da cospargere sul dolce prima della cottura
  • uova 3
  • lievito in polvere 1 bustina
  • latte 100 ml
  • un limone non trattato
  • zucchero a velo
  • un pizzico di sale

Procedimento:

Sbucciare le pesche noci, tagliarle a fettine sottilissime e metterle in una ciotola con il succo del limone. Nella ciotola della planetaria mettete le uova e lo zucchero e montarle con la frusta a fili sottili, quando il composto è gonfio e spumoso aggiungere poco alla volta il burro ammorbidito (lasciato a temperatura ambiente per un paio d’ore) e continuate a montare fino a anche il burro non è ben incorporato nel composto. Aggiungere a questo punto la farina setacciata con il lievito, il sale, il latte e la scorza grattugiata del limone. Continuare a mescolare fino a che non sarà tutto ben amalgamato.

Togliete la ciotola dalla planetaria e aggiungete metà delle pesche noci all’impasto con una spatola, versate l’impasto in uno stampo da 26 cm di diametro foderato con carta forno bagnata e strizzata. Livellare l’impasto e disporre sulla superficie del dolce le rimanenti fettine di pesca noce. Cospargere con zucchero semolato e cuocere in forno ventilato a 180° per 45 minuti.

Una volta cotta (fate sempre la prova stecchino), tiratela fuori dal forno e lasciatela intiepidire, quindi toglietela dallo stampo e lasciatela raffreddare del tutto. Cospargetela di zucchero a velo e servite.

 

Print Friendly
Precedente Torta rustica di pasta fillo patate e gorgonzola Successivo Pastiera napoletana di Clara

Lascia un commento


*