Torrone bianco duro

Quest’anno, per le passate festività mi ero messa in testa di preparare dei pensierini culinari, e tra le varie altre cose avevo pensato al torrone, ero curiosa di farlo da quando lo avevo visto fare ad una mia amica qualche anno fa. Devo dire che il risultato è stato ottimo. Credo che il prossimo anno ne rifarò, se no per i pensierini natalizi, sicuramente per averlo dentro casa:)

torrone

Andiamo a cominciare!

Ingredienti:

– 1 albume

– 400 gr di miele

– 100 gr di mandorle

– 100 gr di pistacchi di bronte

– ostia

Procedimento:

Posizionare la farfalla nel boccale del bimby e versa l’albume. 5 sec. vel. 2. Aggiungi il miele e cuocere, senza misurino, 60 min. 100° vel. 2. A cottura terminata, togliere la farfalla, aggiungere la frutta secca (mandorle e pistacchi, ma la frutta secca può essere quella che volete voi) e mischiare con la spatola. Stare ben attenti a fare tutti i procedimenti successivi alla cottura velocemente. Raffreddandosi il composto diventa piuttosto denso e difficile da lavorare in fretta. Non appena amalgamata la frutta secca stendere il composto in uno stampo da plumcake rivestito da carta forno. Aiutarsi con un cucchiaio o una forchetta bagnati e livellare il composto. Coprirlo con altra carta forno, e successivamente con uno strofinaccio e lasciarlo riposare al buio per una notte. La mattina dopo togliete il torrone dalla carta forno e sostituite con l’ostia. Un consiglio, se volete porzionarlo è questo il momento di farlo, il torrone infatti va conservato in frigo, dove diventerà duro e friabile proprio come quello comprato. Altro consiglio sull’utilizzo del miele: se utilizzate miele millefiori avrà il classico sapore del torrone comprato, io avevo del miele aromatizzato comprato in grecia quest’estate, e devo dire che aveva un sapore particolarissimo. Quindi potete sbizzarrirvi con tipi di miele diverso….se provate (ormai il prossimo anno) fatemi sapere:)

Print Friendly

Lascia un commento


*