Buona domenica di luglio!!! Oggi la sveglia ha suonato tardi per noi perché ieri sera, dopo un sacco di tempo, siamo usciti un pochino e siamo rientrati veramente tardi con delle belle brioches calde. Anche la mia bimba, a mezzanotte passata, ha voluto fare uno spuntino prima di andare a nanna.
Quindi oggi ce la siamo presa con comodo e si può dire che ci siamo appena alzati.
Ma bando alla ciance, ricettina!!! Oggi un bel secondo che vi farà fare un figurone con gli ospiti, ma, perché no, anche con i mariti: salmone marinato su crema di asparagi.
Lo so che per gli asparagi ormai non è più stagione e il mio consiglio è comunque quello di preparare questo piatto con le verdure fresche. Vi assicuro però, ed ho provato, che viene bene lo stesso anche con gli asparagi surgelati. Io uso quelli della orogel e sono buoni lo stesso.

Salmone marinato su crema di asparagi

Ingredienti per due

  • 2 filetti di salmone
  • 200 gr asparagi
  • 1 spicchio d’aglio
  • salsa di soia
  • 1 limone
  • zenzero in polvere
  • sale e pepe
  • olio evo

Preparazione

In una ciotola mettere a marinare i filetti di salmone aggiungendo il succo del limone, 4 cucchiai di salsa di soia e un’abbondante spolverata di zenzero in polvere. Conservare così il pesce in frigorifero per un’oretta.
Nel frattempo pulire gli asparagi levando la parte dura finale.
Soffriggere in un tegame in grado di cuocere le verdure intere lo spicchio d’aglio sbucciato e schiacciato con un filo d’olio. Quando sarà dorato eliminarlo e mettere gli asparagi coricati. Rosolarli un paio di minuti, aggiustarli di sale e di pepe e aggiungere mezzo bicchiere d’acqua. Coprire con un coperchio e continuare la cottura fino a che non risulteranno morbidi, dopodiché mettere da parte qualche punta per guarnizione del piatto e frullare la parte restante.
Riscaldare una piastra o una pentola antiaderente e, quando sarà ben calda, adagiarvi il salmone e cuocerlo da entrambi i lati bagnandolo con la marinatura,
Impiattare mettendo sul fondo del piatto la crema di asparagi e adagiandovi sopra il salmone guarnendolo con le punte precedentemente conservate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.