Siamo nel cuore del carnevale e allora perché non proporre il più classico dei dolci di questo periodo: le chiacchiere.

È la prima volta che provo a farle e in rete ci sono un sacco di ricette tutte diverse: da quella con solo due ingredienti a questa mia versione  un po’ più elaborata.

Quest’anno mi sono data al fritto e magari l’anno prossimo proverò, e vi proporrò, la versione al forno.

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    1 ora
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 – 6 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 1 uovo
  • 2 cucchiai zucchero semolato
  • 1 cucchiaio Liquore all’anice
  • 1 cucchiaio Olio di semi di girasole
  • 1 cucchiaino Estratto di vaniglia
  • 1 pizzico Sale
  • 150 g Farina
  • Olio di semi di girasole (per la frittura)
  • Zucchero a velo

Preparazione

  1. Chiacchiere

    Aggiungere all’uovo 1 cucchiaio di liquore all’anice, un cucchiaio di olio di semi di girasole, un cucchiaino di estratto di vaniglia, 2 cucchiai di zucchero semolato e un pizzico di sale. Mescolare gli ingredienti fino a che non siano completamente amalgamati.

    Aggiungere poco alla volta la farina e impastare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Lasciar riposare una mezz’oretta.

    Stendere l’impasto con l’aiuto di una nonna Papera in modo molto sottile e con una rotella taglia pasta ricavare la forma delle chiacchiere.

    In una pentola scaldare abbondante olio e quando sarà ben caldo immergervi le chiacchiere poche alla volta.

    Cuocerle per pochi minuti da entrambi i lati fino a che non risulteranno belle dorate e piene di bolle.

    Una volta cotte asciugarle con della carta assorbente per togliere l’unto in eccesso e cospargerle di zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.