Esubero Pasta Madre · Senza categoria · Tarallini

Tarallini al peperone crusco e paprica


Tarallini al peperone crusco e paprica

 

IMG_20160202_170913

 



I tarallini si sa che sono il pasto del futuro, è ormai notizia certa che anche gli astronauti nelle missioni spaziali li usano come cibo principale, quindi urge aumentare il numero di varianti, ed eccomi a contribuire con questa versione gusto “peperone crusco” e paprica dolce

voglio precisare che non disponendo di veri peperoni cruschi (che qui sono del tutto sconosciuti) ho usato dei peperoni rossi che in precedenza avevo essiccato con il mio essiccatore elettrico
INGREDIENTI

  • 250gr di farina
  • 150gr di pasta madre (esubero)
  • 120gr di acqua
  • 50gr peperoni essiccati
  • 30 gr di olio
  • 6 gr di sale
  • 5 gr di paprica dolce

 

20160201_164038

iniziamo sciogliendo la pasta madre in acqua

intanto frulliamo i peperoni grossolanamente e aggiungiamoli alla farina isieme alla paprica

iniziamo ad impastare aggiungendo le polveri a pioggia nell’acqua, quando l’impasto inizia a prendere consistenza aggiungiamo il sale e continuiamo ad impastare, prima di esaurire tutte le polveri (farina + peperoni + paprica) inseriamo l’olio in piccole dose continuando ad impastare facendolo assorbire completamente, completiamo quindi inserendo il resto delle polveri

a questo punto dovremmo ottenere un impasto omogeneo e non appiccicoso, se necessario facciamo delle pieghe intervallandole con 30 minuti di riposo durante i quali copriremo l’impasto con una ciotola

20160201_171711

vi ricordo che l’esubero di PM non ha funzione lievitante in questo tipo di ricette, quindi non va atteso il tempo di lievitazione, sarà sufficiente far riposare una mezz’oretta l’impasto e poi possiamo procedere alla formatura dei tarallini

20160201_213611

iniziamo il preriscaldamento del forno a 180° , e posizioniamo i tarallini su una teglia su cui avremo adagiato della mia carta forno (io del tipo siliconica riutilizzabile), cuociamo per 15 minuti su un lato, rigiriamo i tarallini e lasciamoli per altri 15 minuti, a cottura conclusa riponiamoli a raffreddare

IMG_20160202_170759

BUON APPETITO