Piadine · Senza categoria

Piadina al farro

Piadina al farro

 

Impasto classico della piadina romagnola con aggiunta di pasta madre al solo scopo di donare aromi al prodotto finale, infatti non c’è una fase di lievitazione, e aggiunta di farina di farro integrale

la versione che vi propongo è della tipologia “sfogliata”

 

IMPASTO

  • 500gr farina tipo zero
  • 50gr farina integrale di farro
  • 250gr acqua
  • 100gr strutto
  • 100gr esubero di pasta madre
  • 10gr sale
  • olio per sfogliare q.b.

 

Mettiamo la farina a fontana sulla spianatoia, lo strutto, il sale (il pepe per chi vuole aggiungerlo) e versiamo l’acqua tiepida piano e cominciamo ad impastare il tutto

si lavoriamo un po’ la pasta per renderla liscia e lasciamo riposare una mezz’oretta

quindi tagliamo i panetti, stendiamo (non importa farle precise perché non sarà la stesura finale) e su ogni cerchio si spalmiamo un velo di strutto, si arrotoliamo e si chiudiamo a girella.

 

FOTO DI REPERTORIO, non ho fatto foto oggi delle fasi di lavorazione per mancanza di tempo 

Piadina Romagnola - "sfogliata", ubriaca e sobria

 

lasciamo riposare una mezz’oretta.

nel frattempo mettiamo a scaldare sul fornello, il testo o una padella antiaderente (prima di mettere le piadine a cuocere assicuratevi che sia ben calda)

stendiamo le nostre piadine abbastanza sottili. Pochi minuti di cottura da un lato e dall’altro…e buon appetito!!!!!

possiamo farcirle con quello che più ci piace, dai salumi ai formaggi, oggi trattandosi di un impasto particolare ho voluto farcire con petto di tacchino speziato arrosto e formaggio primo sale semi stagionato, entrambi dal gusto molto deciso e particolare

piadine al farro