Torta paesana alla Brianzola

..ecco una torta dove occorre del pane raffermo..tempo di crisi,non si butta via niente,ma soprattutto perche’ne viene fuori una torta davvero buona..cioccolatosa e umida all’interno,con un buon sapore di amaretto che non guasta,anzi..esteticamente sembra il castagnaccio che si fa qua in Versilia,ma e’tutt’altra cosa..
torta_brianzola 
150gr di pane raffermo
500ml di latte
una bustina di vanillina
150gr di amaretti sbriciolati
100gr di zucchero
2uova
50gr di burro liquefatto tiepido
100gr di uvetta ammollata in acqua tiepida
25gr di pinoli
50gr di cacao amaro
mezza bustina di lievito vanigliato
zucchero a velo vanigliato per decorare
 
 Tagliare il pane a pezzetti,metterlo in una ciotola con il latte tiepido e la vanillina per circa 30 minuti..frullare il composto di pane e aggiungervi gli amaretti,lo zucchero,le uova,il burro,l’uvetta strizzata,il cacao e da ultimo il lievito..amalgamare bene..versare l’impasto in una tortiera imburrata e infarinata ..distribuirvi i pinoli..cuocere a 180 per circa 60 minuti..far freddare e cospargere di zucchero a velo..Pronta!!
torta_brianzola
con questa ricetta partecipo al contest di:
(Visited 279 times, 16 visits today)
 

4 thoughts on “Torta paesana alla Brianzola

  1. Viviana il said:

    Grazie per questa torta del riciclo, deve essere buona e da vedere anche bella.Inserita , ciao vivi di viviincucina.

Lascia un commento

*