Pizza a lievitazione naturale, ricetta con lievito madre

by

pizza

Salve cari amici prima di continuare con la ricetta, volevamo ringraziarvi perchè ci seguite sempre in tanti e riceviamo molti apprezzamenti. Come promesso tempo fa, quando pubblicai la ricetta del lievito madre, ecco un suo impiego nella realizzazione della pizza. Soffice, profumata e fragrante come tutti i prodotti da forno realizzati con il lievito madre. Se volete leggere la ricetta basta cliccare sotto.

Ingredienti per 3 pizze:

– per l’impasto
500 gr di farina 00
150 gr di lievito madre
250 ml di acqua tiepida
10 gr di sale
1 cucchiaio di zucchero
2 cucchiai di olio e.v.o.

– per il condimento

200 gr di prosciutto cotto
200 gr di mozzarella
200 gr di passata di pomodoro
origano

Strumenti da cucina:

spianatoia
ciotola
teglia
strofinacci

Preparazione:

Innanzitutto dobbiamo provvedere ad attivare il lievito madre ed io procedo nel modo che adesso vi consiglierò: prendete dal frigo il vostro lievito madre e rinfrescatelo (se volete un ripielogo di come si faccia, seguite il tutorial nel mio precedente post). Mettetelo a riposare in un luogo tiepido protetto da spifferi (come ad esempio il forno spento con la lucina accesa) in una ciotola coperta da pellicola trasparente. Lasciatelo lievitare anche per 24 ore, io infatti faccio questa operazione il giorno prima di quando voglio realizzare la pizza. Per preparare l’impasto prendete il lievito (30% del peso della farina, quindi in questo caso 150 gr), scioglietelo nell’acqua ed aggiungete lo zucchero, farà quasi subito delle bollicine perchè il lievito è ben attivo. Aggiungete quindi la farina, il sale e l’olio e mescolate per bene. Capovolgete tutto sulla spianatoia ed impastate per bene finchè non otteniate un panetto liscio ed omogeneo. Adesso mettete a lievitare riponendolo in una ciotola coperta con un canovaccio umido e sempre in un luogo tiepido protetto da spifferi. Io in genere faccio fare più lievitazioni, in modo che la pizza venga ancora più morbida e digeribile. Quindi reimpastate il composto dopo 2 ore e rimettetelo a lievitare, ripetete l’operazione, al termine della terza lievitazione oliate la teglia e disponeteci parte dell’impasto cercando di appiattirlo aiutandovi con le dita. Mettete sopra il tipo di condimento che più vi piace, io ho realizzato una classica “romana”: pomodoro, mozzarella e prosciutto cotto. Voi sbizzaritevi come meglio credete. Infornate quindi a forno preriscaldato (per almeno una buona mezz’ora prima) a 250° avendo cura di mettere la teglia nel ripiano più basso del forno in modo che la pizza abbia la spinta dal basso e lieviti per bene anche in forno. Dopo 10/15 minuti sfornate e gustavi una pizza morbida, soffice, profumata e deliziosa. Buon appetito!

Siamo anche su PINTEREST! Ma potete trovarci e seguirci anche su FACEBOOK e TWITTER!
Iscrivetevi anche alla nostra NEWSLETTER per ricevere le ricette direttamente sulla vostra casella postale e non dimenticate che potete contribuire ad arricchire il ricettario di LePinot&LeManganot con delle vostre ricette! Inviateci un vostro cavallo di battaglia accompagnato dalla ricetta e da una succulenta foto. L’indirizzo mail è questo: renatopino@live.it

24 Comments on Pizza a lievitazione naturale, ricetta con lievito madre

    • pinotemanganot
      aprile 15, 2013 at 7:25 pm (6 anni ago)

      Grazie! Merito del lievito madre :)

      • Martina
        luglio 2, 2013 at 11:13 pm (6 anni ago)

        Cia,
        ma se ho fatto il lievito madre con la farina manitoba posso fare l’impasto per la pizza con la farina 00? Grazie

        • pinotemanganot
          luglio 3, 2013 at 9:58 pm (6 anni ago)

          Si credo non ci siano interferenze di sorta, prova e facci sapere :) A presto

        • Alfredo
          luglio 3, 2013 at 10:20 pm (6 anni ago)

          Ma certo anzi è meglio cambiare tipo di farina evita solo quella integrale è molto complicato fare il lm con quella

        • grazia
          luglio 6, 2013 at 3:24 pm (6 anni ago)

          ciao ho seguito tutte le vostre indicazioni e vorrei utilizzare l’impasto con lievito madre ,ma nel forno a legna : qualche consiglio? Finora con il lievito di birra lepizze vengono stupendamente , mentre l’impasto con il lievito madre si stende con difficoltà , si rompe ed è impossibile farlo “salire ” sulla pala(EH sì, siamo attrezzati ).Poi farlo scendere è altrettanto difficoltoso. Dove sbaglio? Grazie

          • pinotemanganot
            luglio 7, 2013 at 8:32 pm (6 anni ago)

            Ciao! Io con gli impasti a lievitazione naturale mi comporto allo stesso modo che con quelli di birra non ho mai trovato questi inconvienti però c’è da dire che io uso un normalissimo fornaccio elettrico di casa! E non sai quanto invidio il fatto che tu abbia la possibilità di usare quello a legna! (con tanto di pala haha). Magari l’unico consiglio è di infarinare di più la pala e la spianatoia, forse l’impasto con livieto madre è più “assorbente” quindi risulta più appiccicoso. Non demordere e fammi sapere hehe

  1. Nadia
    maggio 4, 2013 at 3:29 pm (6 anni ago)

    Ho provato questa ricetta ieri sera. La lavorazione è un po’ lunga, ma la pizza è semplicemente FANTASTICA! Ne vale sicuramente la pena! Grazie

    • pinotemanganot
      maggio 4, 2013 at 7:35 pm (6 anni ago)

      Wow grazie! Questo commento mi riempie di piacere! E’ vero la lavorazione è lunga, ma gli sforzi sono ripagati dai risultati! 😉

    • massimo
      maggio 11, 2013 at 9:21 am (6 anni ago)

      ma siamo sicuri della grammatura dell’olio e dello zucchero ;-)?
      l’impasto mi risulta molto appiccicoso e oliato…
      cmq ora lo metto a lievitare.
      massimo.

      • pinotemanganot
        maggio 11, 2013 at 11:53 am (6 anni ago)

        Ciao Massimo! Purtroppo sai bene con gli impasti siano influenzabili dalle condizioni climatiche :) Se trovi che l’impasto con questi valori non ti risulti corretto prova a diminuirli e facci sapere il risultato! Grazie per essere passato e a presto! 😉

  2. alfredo
    maggio 27, 2013 at 6:08 am (6 anni ago)

    ciao e complimenti
    la ricetta è ottima e finalmente sono riuscito a fare una buona pizza con il Lievito Madre ma ho un dubbio sullo zucchero mettendone 50 gr mi è uscita una pizza dolce ho sbagliato qualcosa io?
    grazie e ancora complimenti

    • pinotemanganot
      maggio 27, 2013 at 9:05 am (6 anni ago)

      Ciao, prova a diminuire la dose dello zucchero la prossima volta :)

  3. Roberta
    maggio 29, 2013 at 1:07 pm (6 anni ago)

    Ciao… Sono alle prime armi;) mi hanno regalato un panetto di lievito madre!!! Vorrei capire.. Faccio un esempio così mi spiego meglio . Io domani vorrei impastare la pizza , quindi oggi rinfrescò il lievito ,lo lasciò lievitare fino a domani poi prendo i 150 g e il resto lo rimetto a dimora??? Ho capito bene???

    • pinotemanganot
      maggio 29, 2013 at 7:17 pm (6 anni ago)

      Ciao! Esattamente! Hai capito alla perfezione! Buona pizza :)

  4. Roberta
    maggio 29, 2013 at 7:27 pm (6 anni ago)

    Grazie mille!!! Ti farò sapere come mi è venuta!!!!

  5. Roberta
    luglio 4, 2013 at 10:10 am (6 anni ago)

    Ciaoooo, stamattina dopo il rinfresco il mio lievito madre risulta appicaticciosoooo e acidissimo al l’odore :(( devo buttar lo????

    • pinotemanganot
      luglio 4, 2013 at 7:40 pm (6 anni ago)

      Non demordere, dagli da mangiare! A che punto sei del percorso?

  6. Nicola
    luglio 15, 2013 at 9:55 am (6 anni ago)

    Grazie per la ricetta, innanzitutto, e per il tempo che ci dedichi.
    Una collega carinissima di mia moglie ci ha regalato un panetto di lievito madre. Da circa 3 settimane l’abbiamo nutrito ma ancora non utilizzato. Ho ora letto la tua ricetta. Ma ho due dubbi:
    in merito al primo passo, devo prendere tutto il lievito madre che ho in frigo e farlo attivare, o basta prendere 150gr e il resto rimetterlo in frigo senza fargli subire l’attivazione? Cioè, io farei così:
    il giorno prima lo rinfresco e di questo rinfrescato prendo i 150 gr necessari e li metto in forno spento. I restanti li rimetto direttamente in frigo. E’ corretto?
    Inoltre, su alcun siti dicono di utilizzare 100gr di lievito madre ogni 500gr di farina 00. Cosa ne pensi?
    Grazie in anticipo e buona cucina a tutti!

    • pinotemanganot
      luglio 15, 2013 at 7:34 pm (6 anni ago)

      Il procedimento che hai in mente di attuare è correttissimo. Sulle pezzature io utilizzo la proporzione consigliata da GialloZafferano, però devo dire che a volte ne metto anche di più perchè tanto l’impasto del lievito madre (a differenza di quello di birra) non fa male quindi se ce n’è qualche grammo in più poco importa :)
      Grazie per essere passato! E buona cucina anche a te!

  7. Bianca
    novembre 20, 2013 at 10:26 am (6 anni ago)

    ciao volevo chiederti una cosa! ho rinfrescato il lievito madre e messo nel forno spento come hai detto tu ma l’ho fatto stamattina alle 8 …..secondo te quando potrei iniziare l’impasto x la pizza? x stasera mi sa che non riesco…..x domani sera è troppo tardi? non è che nel forno si rovina? grazie mille

    • pinotemanganot
      novembre 20, 2013 at 10:50 am (6 anni ago)

      E’ raddoppiato di volume da stamattina ad ora? Perchè se sì potresti anche preparare l’impasto adesso e metterlo a lievitare e fare la pizza stasera tranquillamente :)

  8. alessio
    gennaio 16, 2014 at 4:27 pm (6 anni ago)

    ma quanto zucchero metti ma è una pizza o un dolce?

    • pinotemanganot
      gennaio 18, 2014 at 1:58 pm (6 anni ago)

      30 gr di zucchero sono più o meno un cucchiaio, servono a dare maggiore spinta al lievito. Se ti sembrano troppi prova a diminuire la dose e fammi sapere il risultato 😉