Caponata alla messinese, ricetta della tradizione

by

Salve cari lettori e lettrici come procedono le vacanze? Spero bene! Questa volta vi proponiamo una ricetta di una nostra gradita ospite! Si tratta di un piatto tipico della cucina siciliana ad opera di una mia cara amica, Elisa, che è anche una collega sia mia che di Le Pinot :)! La ricetta in questione è la caponata nella versione messinese (dato che entrambe siamo di quelle parti!). E’ tutto sommato molto facile basta avere la pazienza per friggere…e poi diciamolo a chi non piace la caponata? Allora buona preparazione e come sempre buon appetito! (Ovviamente se volete proporci una vostra ricetta non esitate a contattarci!!!!!:)

INGREDIENTI (5/6 persone):

4 melenzane medie

4 peperoni grossi (di colore vario)
6 cipolle medio-grandi (il numero può variare a seconda dei gusti)
20 pomodorini pachino (il numero può variare a seconda dei gusti)
una manciata di olive verdi snocciolate
sedano q.b.
capperi q.b.
una tazzina di aceto
sale q.b.
due cucchiaini scarsi di zucchero
olio extravergine di oliva q.b.
STRUMENTI da cucina:
Tagliere
Coltelli
Ciotole grandi
Pentole
Carta forno o assorbente
Mestolo
PREPARAZIONE:
Tagliate a tocchetti dello spessore di circa 2/3 cm le melanzane, salatele lasciatele svelenare. Nel frattempo tagliate i peperoni e cominciate a friggerli con olio e sale q.b. Cotti i peperoni metteteli da parte in una ciotola con carta assorbente. Friggete anche le melenzane (ricordatevi che sono già salate, dunque non bisogna aggiungere sale) e mettetele in un’altra ciotola sempre con carta assorbente . Tagliate le cipolle (non vanno tritate) con spessore di circa 4/5 mm e lasciate cuocere in olio a fuoco lento onde evitare che si anneriscano. A cipolle dorate aggiungete le olive, il sedano tritato e i capperi, lasciate friggere ancora un po’ ed aggiungtre i pomodorini pachino tagliati in 2 o 4 a seconda della grandezza; aggiungete sale e se si vuole un pizzico di pepe nero macinato. Lasciate che i pomodorini sciolgano ed aggiungete poi le melenzane e i peperoni già fritti, sempre a fuoco vivo. Girare tutto insieme bene e versate l’aceto e lo zucchero. Lasciate evaporare a fiamma media per circa 3/5 minuti continuando a girare il tutto. Lasciate riposare e servitela fredda come antipasto o contorno.
PS: A piacimento possono essere aggiunte zucchine e patate, sempre tagliate a tocchetti e fritte a parte per mescolarle poi tutte insieme nella fase finale. E perché no, una manciata di pinoli a fine cottura, che ben si sposano col sapore finale. Alcuni invece non inseriscono capperi e sedano per una questione di gusto personale.

3 Comments on Caponata alla messinese, ricetta della tradizione

  1. Marti
    gennaio 23, 2013 at 5:39 pm (7 anni ago)

    Questa me la segno e la prossima estate la voglio assolutamente provare! La versione alla messinese non l’ho mai provata, ma la mia non mi ha mai soddisfatta; alcuni dicono che con il tempo giusto e le porzioni giuste si fa anche la caponata perfetta… mah!

    • pinotemanganot
      gennaio 23, 2013 at 6:36 pm (7 anni ago)

      Si si :] Grazie per essere passata!

1Pingbacks & Trackbacks on Caponata alla messinese, ricetta della tradizione

  1. […] RICETTA About these ads GA_googleAddAttr("AdOpt", "1"); GA_googleAddAttr("Origin", "other"); GA_googleAddAttr("LangId", "35"); GA_googleAddAttr("Domain", "lepinotlemanganot.wordpress.com"); GA_googleAddAttr("BlogId", "22518718"); GA_googleAddAttr("Tag", "antipasti"); GA_googleAddAttr("Tag", "aceto"); GA_googleAddAttr("Tag", "caponata"); GA_googleAddAttr("Tag", "capperi"); GA_googleAddAttr("Tag", "melanzane"); GA_googleAddAttr("Tag", "olio"); GA_googleAddAttr("Tag", "olive"); GA_googleAddAttr("Tag", "pachino"); GA_googleAddAttr("Tag", "patate"); GA_googleAddAttr("Tag", "pepe"); GA_googleAddAttr("Tag", "peperoni"); GA_googleAddAttr("Tag", "pinoli"); GA_googleAddAttr("Tag", "pomodorini"); GA_googleAddAttr("Tag", "sale"); GA_googleAddAttr("Tag", "sedano"); GA_googleAddAttr("Tag", "zucchero"); GA_googleAddAttr("Tag", "zucchine"); GA_googleAddAttr("theme_bg", "ffffff"); GA_googleAddAttr("theme_border", "eeeeee"); GA_googleAddAttr("theme_text", "444444"); GA_googleAddAdSensePageAttr("google_page_url", "http://lepinotlemanganot.wordpress.com/2012/08/20/caponata-siciliana-messinese/"); GA_googleFillSlot("wpcom_below_post"); div.wpadvert>div { margin-top: 1em; } jQuery( window ).load( function() { if ( jQuery(".wpadvert script[src*='shareth.ru']").length > 0 || jQuery(".wpadvert .sharethrough-placement").length > 0 ) { jQuery( '.wpadvert' ).css( 'width', '400px' ); } setTimeout(function(){if(typeof GS_googleAddAdSenseService !== 'function'){new Image().src=document.location.protocol+"//stats.wordpress.com/g.gif?v=wpcom-no-pv&x_noads=adblock&baba="+Math.random()}},100); } ); Share this:FacebookTwitterStumbleUponGoogle +1Like this:Mi piaceBe the first to like this. Inviato su Antipasti | Tagged aceto, caponata, capperi, melanzane, olio, olive, pachino, patate, pepe, peperoni, pinoli, pomodorini, sale, sedano, zucchero, zucchine […]