Crea sito

Pizza con il lievito madre

Print Friendly, PDF & Email

Immaginate di trovarvi con tutta la famiglia sul divano, la vostra serie preferita o un bel film in TV, e… Cos’altro manca per rendere la serata perfetta? Ma certo, una buona pizza con il lievito madre da condividere! 😍

Ammettiamolo, la pizza è il punto debole di molti di noi (me compresa ovviamente!), ma vi è mai successo di sentirvi appesantiti e gonfi dopo averla mangiata? Ciò è dovuto all’acido fitico, una sostanza antinutriente prodotta dal lievito di birra, che ostacola l’assorbimento dei minerali da parte dell’organismo e attacca alcuni degli enzimi che favoriscono la digestione. Ma non preoccupatevi, c’è una soluzione: utilizzare pochissimo lievito di birra e fare una pizza a lenta lievitazione oppure fare la pizza con il lievito madre ♥️

Oltre a favorire la digeribilità, la pizza con il lievito madre risulta anche più profumata e piacevole al palato, in quanto non presenta il tipico retrogusto del lievito di birra, ed è più nutriente per il nostro organismo. Insomma, i vantaggi non sono affatto pochi!

Siete pronti a scoprire come preparare una gustosa pizza con il lievito madre? Andiamo a vedere quali sono gli ingredienti necessari!

pizza con lievito madre - l'aPina in cucina
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2 pizza
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

per l’impasto di 2 pizze

  • 600 kgfarina 0
  • 350 gacqua (circa)
  • 1 cucchiaiosale fino (colmo)
  • 1 cucchiainozucchero

per la farcitura

  • q.b.pomodorini
  • q.b.sale
  • q.b.origano
  • q.b.olio extravergine d’oliva
Ovviamente, gli ingredienti indicati sono perfetti per preparare una pizza con il lievito madre base, ma se preferite condirla ulteriormente, sbizzarritevi pure aggiungendo olive, mozzarella, salumi e qualsiasi cosa vogliate!

Strumenti

  • Ciotola
  • Contenitore
  • Teglia
  • Gratella per dolci
  • Spianatoia

Preparazione della pizza con il lievito madre

L’impasto

  1. Per realizzare la pizza con il lievito madre si possono utilizzare diversi strumenti: planetaria, Bimby, robot da cucina o semplicemente una ciotola in cui cominciare ad impastare e poi una spianatoia per completare l’impasto. Il procedimento è lo stesso.

    Iniziamo dall’impasto. Come prima cosa, sciogliete il lievito madre nell’acqua, quindi aggiungete lo zucchero e circa metà della farina. Cominciate a impastare e aggiungete gradualmente il resto della farina e il sale.

La lievitazione

  1. pizza con lievito madre - l'aPina in cucina

    A questo punto riprendete l’impasto e lavoratelo, facendo attenzione a non sgonfiarlo troppo. Quindi dividete l’impasto in panetti e metteteli in una teglia unta d’olio.

    Lasciate riposare i panetti nella teglia per circa 15-20 minuti, dopodiché schiacciateli con i polpastrelli ad uno ad uno a mo’ di pizza. Ungete la superficie con l’olio e lasciatela lievitare.

    Io preferisco lasciar lievitare la pizza in forno con la funzione “lievitazione”. In alternativa, potete riscaldare il forno a 40°C circa, spegnerlo e infine riporre la pizza al suo interno.

La farcitura e la cottura

  1. A lievitazione avvenuta, farcite la pizza a vostro piacimento! Come vi dicevo, la pizza che vedete nella foto è molto semplice: con pomodorini, olio, sale e origano. Ma voi divertitevi pure a sperimentare, se preferite!

    Riscaldate quindi il forno al massimo (il mio arriva al massimo a 250°C), infornate la vostra pizza e dopo 5 minuti abbassate la temperatura a 230°C. Lasciatela cuocere in forno per circa 20-30 minuti, ovvero fino a quando risulterà croccante sotto e ben cotta sopra.

L’impiattamento

  1. Infine, sfornate e condite con olio. Io ho utilizzato Filo d’Olio Cantine Teanum, fruttato, intenso e leggermente piccante sul finale 😋

    🌟Un consiglio: dopo aver sfornato la vostra pizza, riponetela su una gratella per dolci. In questo modo eviterete che si inumidisca sotto.

    Buon appetito!

  2. Se ti è piaciuta questa ricetta, seguimi anche suoi miei canali social!

/ 5
Grazie per aver votato!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

11 Risposte a “Pizza con il lievito madre”

  1. Ciao Pina,
    vorrei cambiare il forno e ne cerco giusto uno con funzione lievitazione. Ma tu che forno hai? Con la funzione lievitazione si può scegliere una temperatura controllata di 26-28 gradi?
    Grazie

    1. Ciao, Mari
      io ho un hotpoint os99 e la funzione lievitazione è a 40 gradi. Comunque non te lo consiglierei perchè non ha la funzione statica :-((
      Fammi sapere cosa sceglierai.
      Ciao
      Pina

        1. Sì, Mari
          infatti io accendo il forno e inserisco il mio impasto coperto (se si tratta di pizza stesa la lascio scoperta) e dopo circa 20 minuti spengo e non apro il forno fino a quando non raddoppia.

          1. Quindi fammi capire ,tu metti a lievitare in forno con funzione lievitazione a 40 gradi? io ho scelto un forno Whirpool con funzione lievitazione a 35 gradi ma mi sembra ancora troppo. Quindi dovrei accenderlo e dopo 20 minuti spengere? Ma posso davvero lasciare l’impasto a lievitare nei primi 20 minuti a 35 gradi senza avere problemi? Puoi spiegarmi meglio? Grazie Pina ciao

          2. Ciao Maria Grazia.
            Io metto l’impasto coperto con la pellicola nel forno e accendo il forno a 40°C, dopo una ventina di minuti spengo il forno e lascio lievitare ancora.

          3. Quindi inserisci l’impasto a una temperatura di 40 gradi? Io ho comprato un forno whirlpool con funzione lievitazione a 35 gradi ma mi sembra sempre troppo. Che ne pensi? Come devo fare? Grazie

  2. Ciao,
    Sono alle prime armi con il lm,
    Quando tra gli ingredienti dici 300 g di lm devo intendere gia rinfrescato, quindi prelevo 150 ke rinfrescato arrivera a 300 piu o meno??
    Seconda domanda: quanto tempo lasci lievitare orientativamente?

    1. Ciao Rosaria,
      esatto, devi utilizzare 300 g di LM già rinfrescato e lievitato all’incirca 3-4 ore. Il tempo di lievitazione dipende dalla temperatura ambiente. Spesso rinfresco il lievito madre il pomeriggio e laascio 1-2 ore a temperatura ambiente il lievito madre da conservare in frigo, mentre lascio la parte di lievito madre da utilizzare a temperatura ambiente fino alla sera. Alla sera faccio l’impasto desiderato e lascio lievitare tutta la notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.