Tre cereali ai carciofi

Share:
Condividi

Dopo le scorpacciate natalizie è sicuramente ora di mangiare un po’ più leggero, anche perchè tra pochi giorni saremo di nuovo tentati dai dolci in occasione delle feste di Carnevale e di San Valentino (chi di noi innamorati si priverà di qualche dolcetto!?!  :P Io sicuramente no, anche perchè è il compleanno di un mio nipotino!). 

Gustiamo gli ultimi carciofi della stagione! Infatti oggi voglio proporre un primo gustoso ed allo stesso tempo leggero: tre cereali ai carciofi. Per la preparazione io utilizzo la pentola a pressione, ma si può tranquillamente fare come per un normale risotto in qualsiasi casseruola.

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 g di Tre cereali “Gallo” (riso, farro e Orzo)

  • 4 carciofi

  • 1 spicchio d’aglio

  • 1 cucchiaio di olio di oliva extravergine

  • 1/4 di bicchiere di vino bianco secco

  • brodo vegetale q.b.

Mondare i carciofi e lavarli con acqua fredda e tagliarli in sei spicchi. Tritare finemente l’aglio, dopo averlo privato dell’anima centrale, e metterlo in una casseruola con un cucchiaio di olio. Appena l’aglio sfrigola aggiungere i carciofi e lasciarli rosolare per qualche minuto a fuoco moderato, per evitare di bruciare l’olio, aggiungere i tre cereali e tostarli. Bagnare con il vino bianco, lasciarlo evaporare e versare il brodo vegetale continuando la cottura come per il risotto. A fine cottura spegnere il fuoco e mantecare velocemente con una paletta di legno senza aggiungere olio o burro, questa procedura permetterà di ottenere un piatto più cremoso.

Servire con prezzemolo tritato.

Buon Appetito!

Con questa ricetta partecipo al contest di  DIARIO DELLA MIA CUCINA

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Be Sociable, Share!
Vota questa ricetta:
Tre cereali ai carciofi
  • 5.00 / 55

5 thoughts on “Tre cereali ai carciofi

  1. allora intanto grazie per aver partecipato al contest… poi ti rassicuro che hai fatto tutto correttamente! tranquilla ^_^ a presto e in bocca al lupo per il contest

  2. Leggendo la presentazione della ricetta ho ricevuto un colpo al cuore alla notizia che siamo alla fine della stagione dei carciofi: nella mia famiglia piacciono a tutti e in tutte le salse! a questo aggiungi la predilezione per i risotti –> una occasione da non perdere e da gustare prima possibile. Una domanda: in pentola a pressione quando tempo impieghi e quanto volume di brodo aggiungi per avere un risotto con la giusta consistenza? Grazie per l’ottimo servizio che offri a noi “casalinghe disperate”!

    • Per la quantità che ho messo nella ricetta utilizzo circa 500 ml di brodo, e il tempo che lascio cuocere dal fischio è di 7 minuti. A me piace al dente e non molto umido per cui dopo questo tempo controllo la cottura, la sapidità ed eventualmente aggiungo un altro po’ di brodo e manteco qualche minuto. Tu prova a fare così e poi regolati secondo i tuoi gusti, vedrai che se prendi la mano poi farai sempre il risotto nella pentola a pressione come ormai faccio io. Inoltre proprio questo risotto con i carciofi ci guadagna nella pentola a pressione perchè i carciofi non si disfano ma nello stesso tempo si cuociono molto bene conferendo cremosità al piatto senza aggiunta di parmigiano che volendo potrai aggiungere a fine cottura se lo preferisci. Tieni presente però che sarebbe meno leggero! :(

  3. Piatto strepitoso e, nonostante l’ora mattutina, mi si è già scatenato il desiderio di assaporarlo. L’aPina con il nuovo è ritornata meravigliosamente convincente e penso che, dopo che avrò assaggiato la pietanza, ritornerò sicuramente a plaudirti.

    Allora, cara l’aPina, AVANTI TUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUTTA!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>