Tagliatelle integrali con ragù bianco di coniglio.

Questa è la mia prima pubblicazione su questo blog,e ho voluto condividere con voi,quello che secondo me è il tipico pranzo della domenica da fare insieme alle persone care.Pasta fatta in casa con farine biologiche . Ho voluto dare un tocco personale aggiungendo la curcuma all’impasto che,oltre a dare sapore,dà alla pasta un colore dorato che la rende ancora più appetitosa.

  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:4
  • Costo:Medio

Ingredienti

  • Farina solina 200 g
  • Farina di farro 200 g
  • Farina 00 100 g
  • Uova 6
  • Macinato di coniglio 400 g
  • Carote 1
  • Sedano 2 coste
  • Cipolle bianche 1
  • Rosmarino 1 rametto
  • Vino bianco 1/2 bicchiere
  • Olio q.b.
  • Pecorino q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

  1. Misceliamo le farine le mettiamo sulla spianatoia,creiamo una fontana e aggiungiamo le uova e la curcuma,lavoriamo il composto fino a renderlo compatto ,avvolgiamo il panetto con la pellicola e lasciamo riposare per circa 30minuti. Nel frattempo occupiamoci del ragù. Prendiamo una padella ci versiamo l’olio e mettiamo sul fuoco, aggiungiamo l’aglio le verdure tagliate a dadini e il rametto di rosmarino,facciamo soffriggere un po’ dopodiché aggiungiamo la carne .Appena la carne sarà rosolata ci versiamo il vino,lasciamo sfumare, saliamo pepiamo e copriamo con un coperchio.
    Lasciamo cuocere per circa una mezzora(Se il ragù tende ad asciugarsi aggiungiamo un po’ di acqua calda)
    Mentre il ragù cuoce prepariamo la sfoglia, ricaviamo delle fettuccine di circa mezzo centimetro.Io ho steso la pasta con il mattarello perché viene più ruvida,ma si può usare la nonna papera.
    Cuocete la pasta in acqua salata per un paio di minuti da quando viene a galla,scolate ,fate saltare in padella con il ragù ,servite con una generosa spolverata di pecorino.

Successivo Torre di polenta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.