TORTA DI RISO ARETINA

TORTA DI RISO ARETINA

Ricetta di Piero Benigni

La torta di riso aretina è un dolce tradizionale buonissimo, semplice ed economico: fatelo e piacerà a voi e ai vostri ospiti!

 

Torta di riso aretina 10
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:60 o più minuti
  • Porzioni:8 persone
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • Riso varietà Originario 200 g
  • Latte intero 400 ml
  • zucchero 180 g
  • uovo 1
  • burro 50 g
  • colmi di farina 2 cucchiai
  • vanillina 1 bustina
  • lievito per dolci 1 cucchiaino
  • liquore per dolci 2 cucchiai
  • Scorza di mezza arancia grattata
  • cannella in polvere q.b.
  • Stampo tondo diametro cm 28 alto cm 4

Preparazione

  1. Torta di riso aretina 3

    Sopra il raffreddamento del riso dopo 12′ di cottura

    Sotto si mischiano uovo e zucchero

  2. Torta di riso aretina 1
  3. Torta di riso aretina 2

    Sopra l’aggiunta degli altri ingredienti meno il latte e il riso

    Sotto l’aggiunta del riso

  4. Torta di riso aretina 4
  5. Torta di riso aretina 6

    Sopra l’aggiunta del latte

    Sotto la posizione della teglia nel forno

  6. Torta di riso aretina 8
  7. Torta di riso aretina 9

    Sopra la torta cotta

    Sotto l’aspetto al taglio

  8. Torta di riso aretina 11

VARIANTE PER LA COTTURA CON LO STAMPO FODERATO DI CARTA DA FORNO

  1. torta di riso aretina

COME SI TIRA FUORI LA TORTA DA COTTA

  1. torta di riso aretina

NOTE

TORTA DI RISO ARETINA

Ricetta di Piero Benigni

Questa torta si fa con il riso della varietà Originario, come è regola per tutta la pasticceria. Non usatene un altro.

Si usa uno stampo dal diametro di cm 28 alto cm 4, che va imburrato molto bene, specialmente sul bordo, perché il riso ha sempre tendenza ad attaccarsi. Anche l’infarinatura va fatta con cura.

Se però volete togliere la torta dallo stampo senza problemi, guardate l’alternativa per lo stampo in fondo alla ricetta.

PREPARAZIONE DEL RISO

Lessate 200 g di riso Originario in acqua poco salata per 12 minuti, poi buttatelo in un colapasta e freddatelo sotto il rubinetto. Lasciatelo a scolare.

PREPARAZIONE DELL’IMPASTO

Mischiate velocemente con le fruste l’uovo con lo zucchero, perché non c’è bisogno di montarlo.

Aggiungete poi nella ciotola 50 g di burro ben ammorbidito, la scorza di mezza arancia grattugiata, 2 cucchiai di liquore (Cointreau o Gran Marnier o Rhum o Strega), 2 cucchiai colmi di farina, 1 busta di vanillina e un cucchiaino (8 g) di lievito per dolci.

Mischiate ancora bene con le fruste, e fate in modo che il burro si amalgami completamente col resto. Aggiungete infine il riso ben scolato e il latte. Se vi piace, mettete anche una punta di cucchiaino di cannella che ci sta molto bene.

Mischiate bene con la marisa e infine passate nello stampo ben imburrato e infarinato. Dato che l’insieme è assai liquido, fate in modo di distribuire uniformemente il riso che resta coperto dal latte.

COTTURA DELLA TORTA DI RISO ARETINA

Mettete in forno statico a 180-190°C, nella posizione sotto quella di mezzo, ma non completamente in basso e con calore sopra e sotto, come ben mostra la foto.

Cuocete così per 60-70 minuti, o comunque fino a formazione della crosticina bella dorata come mostra la foto. Il sopra della torta deve essere abbastanza sodo a toccarlo e non appiccicare le dita.

Si deve anche formare una base beige più cotta. A questo punto spengete, ma fate freddare e asciugare nel forno appena socchiuso per 20 minuti.

La torta è più buona dopo qualche ora, al meglio il giorno dopo, fredda ma non di frigo oppure leggermente intiepidita sul forno per qualche minuto o col microonde per 10 secondi.

Servitela spolverata di zucchero a velo.

Buon appetito!

VARIANTE CON LO STAMPO FODERATO DI CARTA DA FORNO

Passate un po’ di burro sul bordo dello stampo, perché ci possa aderire la carta da forno.

Calcateci velocemente un foglio di carta da forno e fategli prendere la forma dell’interno. Il burro terrà ferma la carta, che ci aderirà.

Rifilate con le forbici, come mostra bene la foto, poi proseguite tranquillamente con la preparazione del dolce. Alla fine la torta verrà via prendendola per la carta, e potrete farla scivolare su un piatto da servizio.

LINK UTILI

la cucina di piero

http://blog.giallozafferano.it/pierobenigni/torta-di-riso-aretina/

Chi volesse approfondire la conoscenza della Cucina Toscana, può consultare i siti:

Wikipedia Cucina toscana

Regione toscana alimentazione

Precedente RISOTTO CON GLI SPINACI Successivo VARIAZIONI DI PESO NELLA BOLLITURA

Lascia un commento