PASTA PRIMAVERA

PASTA PRIMAVERA

Ricetta di Piero Benigni

Piatto fresco, saporito e appagante, adattissimo in primavera e nei grandi caldi estivi e soprattutto assai economico.

Si prepara velocemente, giusto il tempo di lavare, tritare e scottare la verdura, che dovrà essere alquanto al dente per mantenere immutati sapore e profumo.

Provatela! Piacerà a voi e ai vostri ospiti!

Le quantità e le varietà di verdure sono indicative e potete lasciare libera la vostra fantasia. Inoltre, aumentando la proporzione della verdura rispetto alla pasta, otterrete un piatto unico favoloso.

la cucina di piero

http://blog.giallozafferano.it/pierobenigni/pasta-primavera/

  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:15 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • pasta 320 g
  • zucchina media 1
  • carota 1/2
  • costola di sedano 1/2
  • peperone 1/4
  • pomodoro medio 1
  • costola di finocchio 1
  • scalogni 2
  • cipollina fresca 1
  • basilico, salvia, prezzemolo, aglio

Preparazione

  1. PASTA PRIMAVERA

    Ricetta di Piero Benigni

    Tritate aglio e scalogno, poi metteteli a soffriggere con 4 cucchiai d’olio nella padella in cui poi salterete la pasta. Se vi piace aggiungete del peperoncino.

    Fate appassire bene lo scalogno e intanto tagliate le verdure a listarelle più o meno sottili, ma lasciate in ogni caso un po’ più grandi quelle di pomodoro, e fate anche assai sottili di spessore quelle di finocchio, altrimenti restano crude.

    Tritate poi finemente poca salvia, un paio di foglie di basilico e un ciuffo delle foglie del finocchio o di finocchietto selvatico fresco.

    Aggiungete adesso tutto in padella, alzate il fuoco, salate con moderazione, poi spadellate o comunque rimestate quasi di continuo, fino a quando non vedrete che le verdure si sono leggermente appassite.

    Ci vorranno  4 o 5 minuti, non di più, e comunque, in ogni caso, noterete che il loro volume si sarà dimezzato rispetto a quello iniziale.

    Mettetele a punto di sale, buttate in padella la pasta scolata al dente e saltatela un minuto o due aggiungendo poi, solo se necessario, qualche cucchiaio di acqua di cottura.

    Servite subito, con altro basilico a disposizione. La ricetta e gli ingredienti  sono per 4 persone, mentre le foto mostrano il piatto per 2 persone con le penne rigate

    Quando butterete in padella la verdura da scottare vi sembrerà tantissima, troppa, ma non fatevi impressionare! Come già detto, il suo volume si dimezzerà.

     

Precedente TORTA MANTOVANA Successivo PENNE STRASCICATE

Lascia un commento