PASTA CON SALMONE AFFUMICATO E ZUCCHINE

PASTA CON SALMONE AFFUMICATO E ZUCCHINE SENZA PANNA

Ricetta di Piero Benigni

Il piatto è semplice da farsi, economico e veloce, ma vi stupirà per la delicatezza e il senso di appagamento che offre.

Si può usare qualunque tipo di pasta, corta o lunga: sono particolarmente adatti gli spaghetti, le linguine, le farfalle e le penne.

Potete usare anche pasta all’uovo, che però cuoce in pochi minuti. In tal caso dovrete portare le zucchine a cottura totale. Poi aggiungete il salmone e il burro, buttate in padella la pasta al dente e spadellatela un minuto o due.

Non cuocete mai troppo il salmone, va solo scottato.

Le zucchine, accuratamente dosate, smorzano l’impatto del sapore un po’ forte del salmone, peraltro privato quasi completamente dell’olio che sempre contiene.

Il pochissimo burro presente amalgama i sapori e favorisce l’adesione del salmone alla pasta.

Vediamo come si procede. Le foto mostrano la preparazione per 2 persone, con quantità dimezzate.

 

 

 

 

Pasta con salmone affumicato e zucchine 1
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:20 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • salmone affumicato 150 g
  • pasta 280 g
  • burro 20 g
  • aglio 2 spicchi
  • vino bianco secco 100 ml
  • prezzemolo 1 ciuffo

Preparazione

  1. Pasta con salmone affumicato e zucchine 2

    Sopra la sgrassatura del salmone.

    Sotto le zucchine a rosolare e il salmone sgrassato.

  2. Pasta con salmone affumicato e zucchine 3
  3. Pasta con salmone affumicato e zucchine 4

    Sopra l’aggiunta della pasta in padella.

    Sotto l’aggiunta finale del salmone e il piatto pronto a essere servito.

  4. Pasta con salmone affumicato e zucchine 6

PREPARAZIONE

PASTA CON SALMONE AFFUMICATO E ZUCCHINE

Ricetta di Piero Benigni

Per prima cosa tagliate il salmone a pezzetti e le zucchine a dadini piuttosto piccoli, come ben mostrano le foto, poi mettete l’acqua per la pasta a bollire.

Mettete in padella mezzo bicchiere di vino bianco secco, circa 50 g, accendete il fuoco e fatelo bollire dolcemente, poi buttate il salmone fatto a pezzetti e rimestate per un minuto circa.

Il salmone cederà al vino quasi tutto l’olio di pesce che contiene e si scotterà leggermente, cambiando un po’ di colore. Non cuocetelo più di così!

Buttate tutto in un colino e scolate bene, poi passate il salmone in un piatto in attesa di essere usato.

COTTURA

Mettete in padella 2 cucchiai d’olio di oliva e i due spicchi d’aglio interi. Fateli rosolare per qualche minuto poi eliminateli.

Buttate nella padella le zucchine, che dovranno stufare coperte e a fuoco molto dolce per circa 10-12 minuti.

Ogni tanto rimestatele e dopo 7-8 minuti assaggiatele per metterle a punto di sale, senza esagerare perché il salmone ne contiene già. Buttate la pasta.

Al momento giusto scolatela ben al dente e passatela nella padella con le zucchine, conservando un po’ di acqua della pentola, con cui proseguirete la cottura aggiungendola un po’ per volta.

Quando mancheranno 1-2 minuti alla fine cottura, aggiungete burro e salmone e rimestate bene. Il salmone dovrà solo finire di scottarsi e scaldarsi bene, ma non più di questo.

Servite subito con una spolveratina di prezzemolo tritato e se volete del pepe, che ci sta molto bene.

Buon appetito!

NOTE SULLA PASTA CON SALMONE AFFUMICATO E ZUCCHINE

Le zucchine non si devono cuocere più di tanto e dovranno restare un po’ al dente, morbide ma da masticare.

Se arrivano a questo punto prima che la pasta sia da scolare, spengete il fuoco sotto la padella. Non cuocetele troppo.

La pasta è indicata nella quantità un po’ inferiore agli 80 g a testa usuali, perché le zucchine aumentano volume e peso del piatto.

Il piatto va fatto in una buona padella antiaderente, con l’olio (due cucchiai) e il burro (20 g) indicati, quantità che sono per 4 persone. Non usatene di più!

Ci sta bene anche del peperoncino: potete metterne nel momento che volete.

Il modo di sgrassare il salmone affumicato col vino, come descritto sopra, può essere usato per molte ricette che lo vedono impiegato: primi, crostini, canapées e altro ancora.

La minima scottatura a cui viene sottoposto non ne altera il sapore.

LINK UTILI

la cucina di piero

http://blog.giallozafferano.it/pierobenigni/pasta-con-salmon…hine-senza-panna/

Chi volesse approfondire la conoscenza della cucina toscana, può consultare i siti:

Wikipedia Cucina toscana

Regione toscana alimentazione

Precedente RISOTTO CON ZUCCHINE PERE E TALEGGIO Successivo RISOTTO CON ZUCCHINE FICHI E GORGONZOLA

Lascia un commento