Spaghetti Risottati, polpo, Crema di Habanero Orange Suriano e Marsala, al profumo di origano nano

Spaghetti Risottati, polpo, Crema di Habanero Orange Suriano e Marsala, al profumo di origano nano

Spaghetti Risottati, polpo, Crema di Habanero Orange Suriano e Marsala, al profumo di origano nano
Spaghetti Risottati, polpo, Crema di Habanero Orange Suriano e Marsala, al profumo di origano nano

Questa ricetta la dedico ad un amico, che ci ha lasciati all’improvviso, ho usato i dente di coyote, solo per guarnire in ricordo di Massimo Biagi, scomparso prematuramente

Ingrediente per 2 persone

800 g. di polpo
160 gr di spaghetti io ho utilizzato della Pasta Rummo spaghetti 3
½ bicchiere di vino rosso
150 g. di pomodori ben maturi
1 spicchio d’aglio
1 cipolla di tropea
1 Limone, succo e buccia, quindi biologico
4 peperoncino dente di coyote ho usato questi peperoncini solo per guarnire in ricordo di Massimo Biagi, scoparso prematuramente
1 cucchiaiata di Crema di Habanero Orange Suriano
Pellicola trasparente resistente al calore
Qualche fogliolina di Origano nano
4 Chiodi di garofano
1 cucchiaio di Olio EVO
Pepe q.b.
Sale q.b.

Preparazione

Procuratevi la Pellicola trasparente resistente al calore, io uso questa, assicuratevi che sia un tipo adatto all’uso ad alta temperatura.

20150715_16260020150715_162459
Pulire il polpo, in pentola capiente deponete tutte le verdure, pulite e tagliate a pezzi grossolanamente, aggiungete il vino, rosso mi piace il colore scuro del polpo,
Tagliate delle strisce di buccia di 1 Limone, aggiungete il succo, poi 1 cucchiaio di Olio EVO, un po’ di pepe e infine un pizzico di sale, 4 chiodi di garofano.

deponete sopra le verdure i polpo, a questo punto aggiungete la .Crema di Habanero Orange Suriano, regolatevi con la quantità secondo i gusti.
Coprite con qualche striscia di pellicola ben tirata alla fine legate con altra pellicola tirata tipo una cordicella come si vede dalla foto.
Ponete sul fuoco a fiamma media appena si sarà creata la palla che permette il ricircolo del vapore abbassate la fiamma al minimo, da questo momento fate cuocere per 45 minuti.
Passato questo tempo spegnete e lasciate nella pentola per altri 15 minuti, in questi 15 minuti continuerà la cottura in una specie di sottovuoto.
Con questo sistema il polpo sarà tenerissimo e molto facile da preparare e non necessita di particolari attenzioni.
A cottura ultimata tirate fuori il polpo, assaggiate il sughino, ci dovete cuocere gli spaghetti quindi dovete regolare di sale e aggiungete un bicchiere di H2O.
Riaccendete il fuoco quando avrà ripreso il bollore, immergete gli spaghetti nel sughetto e cuoceteli come un risotto, io ho utilizzato degli spaghetti n3 Rummo perché adoro la pasta a lenta lavorazione, mi piace come tiene il sugo.
Appena la pasta sarà cotta aiutatevi con un mestolo fate la classica collinetta, frullate quello che è rimasto nella pentola e versatelo sopra gli spaghetti, deponete sopra la pasta il polpo, aggiungete qualche fogliolina di origano nano fresco e servite.

Buon appetito

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://plus.google.com/u/0/
https://twitter.com/@calorifi
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

Come si cuoce il polpo al Marsala
Come si cuoce il polpo al Marsala
Precedente Il latte è solo animale Successivo Cacciucco Contest, ecco chi sono i finalisti

Lascia un commento

*