Fricò Tradizionale

Fricò Tradizionale

Fricò Tradizionale
Fricò Tradizionale

Il Fricò è un piatto tipico del Friuli Venezia Giulia, più precisamente della Carnia.

Le origini del Fricò, si perdono nell’alto medioevo, ne parla un grande personaggio storico, rispetto alla Gastronomia, Maestro Martino da Como che lo codifica, nel Libro de Arte Coquinaria, considerato un caposaldo della letteratura gastronomica italiana che testimonia il passaggio dalla cucina medievale a quella rinascimentale.

Maestro Martino da Como nel suo Libro de Arte Coquinaria, scritto molto prima della scoperta dell’America, ci insegna per primo a fare il Fricò friabile, quindi quello a base di solo formaggio posto accanto al Fogolar come dicono in Friuli a sciogliere.

Dopo la scoperta dell’america e il relativo arrivo delle patate la ricetta viene modificata arricchendola con patate e cipolle, eccovi la mia versione.

Ingredienti per 4 persone

750 gr di patate
400 gr di ritagli di montasio o montasio fresco
2 cipolle medie
Sale q.b.
Pepe q.b.
2 cucchiai di battuto di lardo

Preparazione

Grattugiate il formaggio, tagliate a pezzi la cipolla.
Fate imbiondire le cipolle con il battuto di lardo, mentre le cipolle si cuciono sbucciate e grattugiate le patate, non fatelo prima, perché si ossidano, aggiungete le patate alle cipolle e fate cuocere, aggiustate di sale e pepe.
Appena le patate saranno cotte aggiungete il formaggio, fatelo sciogliere per bene, fate colorire il fricò da entrambi i lati.
In questo modo otterrete un prodotto che poi porzionerete, in alternativa, potete dividere il composto e finire la cottura a parte, otterrete delle monoporzioni. Se volete un aiuto, le prime volte, potete mettere fra la padella e il composto della carta forno unta di lardo.

Buon appetito

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://plus.google.com/u/0/
https://twitter.com/@calorifi
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

Precedente Premiazione Gran Premio dell'insalata di Riso Gallo Successivo Fichi alla grappa di teroldego, battuta di tonno, menta e erba cipollina

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.