Tonno sott’olio

Pentoladoro

Tonno sott’olio.

A volte preparare le conserve fatte in casa sembra un’impresa impossibile e difficile, ma vi assicuro che non lo è! Io adoro avere in casa la dispensa colma di conserve preparate da me e sfrutto ogni periodo dell’anno per fare provviste di tutto quanto è possibile! Ecco che ho preparato dell’ottimo tonno sott’olio e vi assicuro che è stato un piacere prepararlo e una soddisfazione averlo in dispensa pronto per essere gustato da tutta la famiglia e dagli amici. Seguite attentamente le istruzioni e sarà davvero gratificante averlo preparato voi oltre che buonissimo. Potete provare la ricetta facendone una minima quantità se non lo avete mai fatto prima per poi ripetere la preparazione con dosi maggiori 🙂

Ingredienti:

  • 1 kg di tonno freschissimo
  • 200 gr di sale
  • 2 litri d’acqua
  • olio di oliva quanto basta

Preparazione:

Pulite bene il tonno, lavatelo e preparatelo in uno scolapasta.

Pentoladoro
Pentoladoro

In una pentola molto capiente preparate l’acqua e il sale e versatevi il tonno, accendete il fuoco, portate ad ebollizione; da quando inizia a bollire devono trascorrere due ore.

Pentoladoro

 

Trascorso il tempo, spegnete il fuoco, scolate il tonno e riponete i pezzettoni ad asciugare su uno strofinaccio per almeno 12 ore, avendo cura di coprirlo con un altro strofinaccio appena si intiepidisce. Preparate i vasetti di vetro che avrete cura di sterilizzare o in acqua bollente o in lavastoviglie ad alta temperatura. Trascorse 12 ore iniziate ad invasare cercando di non lasciare tanto spazio all’interno dei vasetti.

Pentoladoro
Pentoladoro

Colmate a poco a poco con l’olio i vasetti finchè non saranno ben pieni, se volete potete infilzare degli stuzzicadenti per compattare meglio i pezzetti di tonno; chiudeteli fermamente, immergeteli in una pentola piena d’acqua, portate ad ebollizione e fate bollire per 20 minuti. Lasciate raffreddare le boccette di tonno sott’olio e appena fredde conservare in dispensa. Far trascorrere almeno una settimana e il vostro tonno sarà pronto per essere gustato. Certo che non è una preparazione veloce, ma di sicuro non difficile! Provate e vedrete che riuscirete senz’altro in questa gustosa preparazione.

 

Precedente Granita alle fragole Successivo Marmellata di ciliegie

33 commenti su “Tonno sott’olio

  1. Brava, ti faccio di cuore tanti complimenti perché so quanto è buono e quanta pazienza ci vuole a prepararlo, sapessi quanti vasetti che ho preparato insieme ad una persona che ora non c’è più… mi hai riportato alla mente bellissimi ricordi…grazie 😉

Lascia un commento