Salsa bolzanina

Pensando al Trentino Alto Adige vengono subito in mente i bellissimi panorami innevati ad alta quota, le valli in fiore quand’è primavera, i corsi d’acqua e poi il più famoso trittico di sapori tipici: speck, formaggi e mele. Oggi però vi parlo di un condimento molto saporito, che accompagna i famosi asparagi bianchi di Terlano, la salsa bolzanina. Si tratta di un condimento composto da uova, olio e senape capace di rendere uniche anche le preparazioni più semplici come insalate e contorni o di esaltare la dolcezza, appunto, dei tipici asparagi di bianco colore che vi propongo nella ricetta.
Non vi resta che prepararla insieme a me!

 

Ingredienti per 4 persone:

2 uova, 1 cucchiaino di senape, 50 g di olio di semi (io mais), 2 cucchiai di aceto di vino bianco, una presa di sale, un pizzico di pepe nero macinato, erba cipollina a piacere.

Per accompagnare:

asparagi bianchi.

 

ricetta salsa bolzanina, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione della salsa bolzanina:

  • Per prima cosa cominciate preparando le uova sode. Quindi immergetele in un pentolino con dell’acqua e ponete sul fuoco. Dal momento del bollore contate esattamente 9 minuti, dopodiché passatele sotto acqua fredda e cominciate a sbucciarle.

salsa bolzanina, peccato di gola di giovanni 1

  • Dividete a metà le uova sode e raccogliete i tuorli passandoli al setaccio, così li renderete in una delicata purea.
  • Con gli albumi invece ottenete dei piccoli pezzetti tritandoli al coltello, poi unite ai tuorli.

salsa bolzanina, peccato di gola di giovanni 2

  • Aggiustate di sale e di pepe nero, poi unite la senape e l’aceto di vino e date una mescolata.

salsa bolzanina, peccato di gola di giovanni 3

  • Mentre mescolate versate l’olio a filo e continuate a rimestare per qualche istante.
  • Infine tritate al coltello l’erba cipollina e unitela al composto, mescolando nuovamente.

salsa bolzanina, peccato di gola di giovanni 4

  • La vostra salsa è pronta per essere utilizzata.

Per gli asparagi:

  • Eliminate la parte bianca dagli asparagi e cuoceteli al vapore per una decina di minuti, a seconda di quanto sono teneri, infine guarnite con la vostra salsa.

 

Qualche consiglio:

se preferite potete aumentare o ridurre le quantità si senape e aceto in base ai vostri gusti, cercando però di mantenere la consistenza morbida e leggermente liquida;
se non amate la senape potete sostituire con dello yogurt bianco intero;
per conservare la salsa, sarà sufficiente coprirla con abbondante olio di semi, come fosse un pesto, e tenere il contenitore in frigorifero.

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

 

Be Sociable, Share!
 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.