Riso cacio e uova

Share:
Condividi

Il riso cacio e uova, o riso cacio e uova, appartengono alla tradizione, vorrei dire campana ma sono sicuro che in tutta italia si mangiano. Un piatto buonissimo e molto nutriente seppur costituito da pochi ingredienti. Ho guarnito questi risi cas’ e ova con un pesto di spinaci per arricchire il gusto e anche l’aspetto.


Ingredienti:
280gr di riso carnaroli, 150gr di formaggio (come caciotta oppure mozzarella, fior di latte o provola) 100gr di parmigiano grattugiato, 2 uova, burro, sale, pepe, ½ cipolla, 500gr di brodo vegetale; pan grattugiato e burro.

Per guarnire:
100gr di pesto di spinaci, pinoli, olio e.v.o. (vedi ricetta Pesto di spinaci).

Preparazione:
Tostate il riso con cipolla e burro (vedi Riso: i vari tipi, come si tosta…) e poi continuate la cottura versando il brodo in ebollizione, di volta in volta e arrivate fino a 15 minuti di cottura; salate.
Appena trascorsi i 15 minuti di cottura, scolate il riso e lasciatelo freddare sempre mentre cola l’acqua di cottura.
Nel frattempo, in una terrina, sbattete le uova, salatele, aggiungete un po’ di pepe, il parmigiano e aspettate ancora un po’ prima di versare il riso. Così avete il tempo per imburrare gli stampini (con questa ricetta avrete 8 sformatini) per muffins e passateci il pan gratto all’interno.
Adesso potete versare il riso nel composto delle uova e amalgamate bene il tutto.
Riempite gli stampini a metà con il riso, mettete nel mezzo un pezzo di mozzarella e poi ricoprite con altro riso fino al bordo; sulla superficie passate altro pan grattato e dei fiocchettini di burro.
Cuocete in forno a 200° per 15 minuti con funzione ventilata.
Servite il riso cacio e uova con un pesto di spinaci preparato semplicemente sbollentando 5 minuti gli spinaci e poi pestandoli con il resto degli ingredienti, come se fosse il classico Pesto Genovese.

 

11) i risi cas' e ova pronti

11) i risi cas’ e ova pronti

Be Sociable, Share!
Vota questa ricetta:
Riso cacio e uova
  • 5.00 / 55

56 risposte a Riso cacio e uova

  1. Letizia scrive:

    Belli questi sformatini, da provare!!!

  2. Ilaria&Chiara scrive:

    …meravigliosi e sfiziosissimi!! Baci :*

  3. cinzia scrive:

    huuuuuuuuuuuuu come mi piacciono queste ricette che permettono di fare bella figura anche per la presentazione e non solo per la bonta’!

  4. lory b scrive:

    Ciaoooooooo!!!!! ^_^
    Ecco un’altra ricetta da provare!!! E che bella presentazione!!!
    Il giallo e il verde sono i miei colori preferiti, lo dimostra il mio blog!!
    Quindi mi piace da impazzire questa ricetta!!!!
    Sei troppo bravoooooo!!!!!!
    Un bacione grande grande!!!!!!!

    • Peccato di Gola scrive:

      @ Lory B, ha ha ha l’effetto cromatico è importante in un piatto :-D e il giallo e il verde è un bell’abbinamento :-D sono felicissimo che ti piaccia! Ciao carissima, grazie infinite per le belle parole!!! Un bacione!!!!

  5. mariarita scrive:

    ma che bontà!!complimenti e bellissima presentazione….

  6. Mina scrive:

    Da provare assolutamente gio!:D

  7. pam scrive:

    buoni e belli!!! come sempre bravissimo!!!

  8. Un piatto semplice, fine, delicato, come piace a me! :*

  9. silvanaincucina scrive:

    Urca Giò…che carini …ma quanto sono buoni!!!! Bravissimo sempre così…buona serata!!

  10. grazia scrive:

    ma le tue ricette sono tutte da copiare ..bellissima presentazione buona settimana

  11. Caro scrive:

    sono deliziosi questi sformatini! :) grande idea il pesto di spinaci, sei geniale! :) un bacio, buona serata! ;)

  12. Paola scrive:

    Ciao carissimo se non mi sbaglio questa ricetta lo visto sulla tua pagina di cucina giusto? vorrei provarli bacioni!

  13. vickyart scrive:

    oltre ad essere buoni sono anche belli da vedere! il pesto doi spinaci che li accompagna dà la giusta nota di colore :) ciao caro

    • Peccato di Gola scrive:

      @ Vicky, carissima grazie :-D stavolta ho fatto una foto più bellina eh? :-D mi sto mettendo d’impegno :-D ha ha ha ma ho tanto ancora da imparare!!!! Un abbraccio!

  14. Elly scrive:

    Giovannipeccatodigolaaaaaa! Ma questi “so nu babbà!!!!””” Buonissimi! Adoro questi sformatini, neanche immagini quanto!

    p.s. E togli sto codice capcha o come diavolo si chiama!!! Io so anzianaaaa e ogni volta devo riscrivere che non ci azzecco maiiii!

    Adesso sono arrivata al terzotentativo…. o la va o la spacca!

    • Peccato di Gola scrive:

      @ Elly, ha ha ha lo devo tenere per forza :-( quando non ce l’avevo ero sommerso dagli spam :-( un abbraccione carissima!!!!

  15. maria luisa scrive:

    Noooooo!!!!! Anche questa mi piace molto, e ora? Mi segno anche questa..mi piacissimo…mi sa che siamo sulla stessa lunghezza d’onda per le ricette…semplici, veloci e d’effetto..bravissimo!

    • Peccato di Gola scrive:

      @ Malù, mi fa piacere saperlo :-D spero che le rifarai presto :-D così le vengo a commentare subitissimo :-D un abbraccione fortissimo!!!! :-D :-D

  16. Sei proprio un artista!complimenti bellissima ricetta e presentazione!!ciaoo notte

    • Peccato di Gola scrive:

      @ Tina, sei troppo gentile :-D grazie! Ogni tanto ci metto un po’ di fantasia e ne viene qualcosina di buono dai :-D grazie ancora! Un abbraccio :-*

  17. Oooooooh que rico!!!

    La presentación preciosa.

  18. miracucina scrive:

    Giovanni, sei proprio un’artista della presentazione oltre che della bontà!! Complimenti davvero :P
    Un abbraccio :)

    • Peccato di Gola scrive:

      @ Mira, ha ha ha sei troppo troppo gentile! Questa volta mi sono solo impegnato un po’ di più :-D grazie carissima!!! Buona giornata!!!

  19. complimenti!!
    bellissima ricetta e presentazone spettacolare!
    Ciao
    Marina

  20. Molto belli, complimenti e sicuramente saranno anche buonissimi. Di solito quando faccio gli sformatini di riso non si staccano…. mi sa che non imburro bene lo stampino. La prossima volta sbricerò la tua ricetta. Ciao!

    • Peccato di Gola scrive:

      @ Mafalda, carissima può capitare :-D magari prova a metterci del pan grattato dopo il burro, vengono via molto più facile! Ciao un abbraccio e buona serata :-*

  21. Valentina scrive:

    Ciao amicooooo ^^
    Cӏ un premietto per te passa da me a prenderlo ^^
    Ah, meravigliosi questi sformatini ma poi complimenti anche per la presentazione, viene fame solo a guardare!!
    Baci baci

  22. laura scrive:

    una bella idea per portare in tavola il riso preparato in una maniera originale e diversa dal solito!! bella idea!!!!!!!!!!!!

  23. Carmine scrive:

    é una ricetta molto interessante, godibilissima al palato e agli occhi e poi con le porzioni già pronte :-)

    • Peccato di Gola scrive:

      @ Carmine, ciao grazie dei complimenti :-D si la possibilità del “monodose” rende più facile le porzioni e ognuno può avere la sua! :-D buona giornata!!!

  24. marisa scrive:

    Bella ricetta !!! Sono bellissimi gli sformatini

  25. caterina scrive:

    Sei fantastico davvero!!! Adoro le tue ricette e le tue presentazioni! Complimenti e buon pomeriggio…ah:-) ti aspetto per l’hh:-)

  26. Babe scrive:

    Io non li ho mai mangiati ma sembrano ottimi!!!!

  27. Rita scrive:

    Adooooro il riso, soprattutto in veste timballino-tortina monoporzione! Lo trovo molto elegante e sfizioso :D Bella ricetta, da provare assolutamente!

  28. Mimmo Modarelli scrive:

    Ottima ricetta in versione monoporzione, non mi è chiaro il discorso di scolare il riso

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>