Pesche sciroppate, ricetta facile

Le pesche sciroppate sono perfette da servire come fine pasto, come merenda ma anche per guarnire gelati, crostate e dolci vari. Del resto il gusto della pesca è apprezzato dai più, così come il suo profumo e il suo bellissimo e vivido colore.

La preparazione è leggermente laboriosa ma ne vale davvero la pena specialmente per chi non vuole rinunciare nemmeno durante l’inverno a questo frutto.
Irresistibili con un po’ di gelato nel cuore, provate 😉

Ingredienti per la conserva:

pesche tipo percoche in quantità a piacere, acqua, zucchero.

ricetta pesche sciroppate, peccato di gola

Preparazione delle pesche sciroppate:

  • per cominciare dovrete sterilizzare i vasetti, accertatevi che i tappi siano in buone condizioni altrimenti potrebbero rovinare il prodotto. Una volta sterilizzati lasciateli raffreddare all’aria.

  • Sciacquate per bene le pesche e poi sbucciatele, tagliatele a metà e privatele del torsolo e anche della parte intorno che è più dura.
    A questo punto mettete le pesche nei barattoli.

  • Intanto, in una casseruola, versate acqua e zucchero e lasciate bollire per qualche minuto. Quando sarà pronto versatelo all’interno dei barattoli coprendo fino ad 1 centimetro dal tappo, battete con qualche colpo deciso ma non troppo forte i barattoli con le pesche sciroppate in modo da fa venire a galla eventuali bolle d’aria e poi chiudete e capovolgete fino al completo raffreddamento.

  • Seguite ancora il procedimento per la sterilizzazione, con la cottura in vetro, in modo da conservare la frutta.

ricetta pesche sciroppate, peccato di gola

Qualche consiglio:

Utilizzate delle pesche mature;
se dovessero essere troppo croccanti le pesche poiché poco mature lessatele un paio di minuti con tutta la buccia prima di pelarle;
provate anche a tagliarle a fette o a pezzettoni;
preparate lo sciroppo secondo vostro gusto (io per ogni litro d’acqua aggiungo 350 grammi di zucchero).

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Be Sociable, Share!
 

6 Comments

  1. Io avevo fatto le pere giugnoline ed ora seguirò la tua ricetta per conservare anche le pesche! Immagino di aprire uno dei tuoi barattoli di pesche durante l’inverno… ne uscirebbe certamente il sole!!!

  2. Le adoro, le faccio anch’io, ogni anno! L’hanno scorso ne feci 10 kg, quest’anno poche perchè non ho avuto tempo! Baci

  3. Che bravo sei…anche le pesche sciroppate,complimenti!!!! :-))
    Ciao,buona serata

  4. che buone! mi ricordo quando le facevo con mia nonna 🙂

  5. dai giovanni!!!!io amo follemente le pesche sciroppate….non ci posso crederee che le posso fare da sola…ci voglio provare!!:-)
    sai sono stata enlla tua città….ma solo un gg e mezzo,la prossima volta che ci vengo,e sicuramente ritorno ci becchiamo se ti va…:-)

  6. O_O complimenti devono essere favolose!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.