Pastiera napoletana con crema pasticcera

La pastiera napoletana con crema pasticcera è l’alternativa alla pastiera napoletana classica più conosciuta e apprezzata in tutta la Campania. Questa versione, particolarmente diffusa in costiera amalfitana e nel salernitano, ingolosisce da tempo anche la città di Napoli. La caratteristica è proprio l’aggiunta della crema pasticcera che conferisce maggiore cremosità al dolce.
Proprio come nella versione classica, anche nella pastiera napoletana con crema pasticcera, non possono mancare alcuni degli ingredienti caratteristici, come grano, ricotta, uova e, non per ultima, la profumatissima acqua dei fiori d’arancio. Perciò, avrai già intuito, ho mantenuto fede alla ricetta tradizionale riducendo giusto le quantità della crema di grano per far spazio a quella pasticcera.
Come da consuetudine questo dolce va preparato il giorno di giovedì santo per poi poterlo consumare la domenica di Pasqua. Quindi non ti resta che iniziare a preparare la pastiera napoletana con crema pasticcera e vedrai sorprenderai tutti!

 

 

Per la pasta frolla di una tortiera da 24 centimetri:

250 g di farina 00, 120 g di strutto, 125 g di zucchero, 3 tuorli.

 

Per la crema pasticcera:

2 tuorli d’uovo, 50 g di zucchero, 40 g di farina 00, 200 g di latte intero, la scorza di un’arancia BIO.

 

Per la crema di grano:

250 g di grano precotto, 150 g di latte intero, 30 g di strutto, la scorza di un limone BIO.

 

Per la crema di ricotta:

2 uova, 3 albumi (ottenuti dalle uova della frolla), 175 g di ricotta di pecora, 75 g di latte intero, 100 g di zucchero, 1 fialetta di essenza di fiori d’arancio o 15 g dalla bottiglina, 1 g di cannella, 100 g misti di arancia e cedro canditi.

 

 

ricetta pastiera napoletana con crema pasticcera, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione della frolla per la pastiera napoletana con crema pasticcera:

 

  • Per prima cosa comincia dalla preparazione della pasta frolla. In un recipiente unisci la farina e lo zucchero. Poi sabbia il composto aggiungendo lo strutto: dovrai ottenere tante briciole grosse.

pastiera napoletana con crema pasticcera, peccato di gola di giovanni 1

  • Unisci i tuorli e, non appena il tutto sarà unito, trasferisci sulla spianatoia. Dovrai lavorare per un paio di minuti, così da compattare bene il tutto. Infine trasferisci nella pellicola trasparente.

pastiera napoletana con crema pasticcera, peccato di gola di giovanni 2

  • Lascia riposare in frigorifero per almeno un’ora.

 

Preparazione della crema di grano della pastiera napoletana con crema pasticcera:

 

  • Per preparare la crema di grano versa gli ingredienti in un pentolino. Quindi latte, strutto, grano precotto e la scorza di un limone biologico. Poi unisci anche la scorza d’arancia che hai tenuto da parte e accendi il fornello. Il composto dovrà cuocere per 10 – 15 minuti a fuoco dolce finché non sarà diventato cremoso.

pastiera napoletana con crema pasticcera, peccato di gola di giovanni 3

  • A fine cottura scarta le scorze di agrumi e lascia raffreddare coprendo con un coperchio.

 

Preparazione della crema pasticcera della pastiera napoletana con crema pasticcera:

  • Per preparare la crema pasticcera comincia versando il latte in un pentolino. Poi lava e asciuga un’arancia e passa a sbucciala: fai attenzione a non prelevare anche la parte bianca che è amara. Versa la scorza nel pentolino e lascia che sfiori il bollore. Nel frattempo versa lo zucchero e i tuorli d’uovo in una bacinella (non scartare gli albumi che ti serviranno successivamente). Mescola con le fruste e poi unisci anche la farina. A questo punto il latte sarà ben caldo, tieni da parte la scorza d’arancia e versa un po’ di liquido caldo nella bacinella. Ti servirà per stemperare il tutto con la frusta. Infine riversa nel pentolino e lascia cuocere la crema pasticcera mescolando di continuo. Sarà pronta non appena risulterà rassodata.

pastiera napoletana con crema pasticcera, peccato di gola di giovanni 4

  • Una volta cotta ricorda di coprire con pellicola trasparente e lasciar raffreddare completamente.

 

 

Preparazione della crema di ricotta della pastiera napoletana con crema pasticcera:

  • A questo punto è arrivato il momento dell’ultima preparazione prima di passare alla composizione della pastiera. Quindi in una bacinella sistema un colino e setaccia la ricotta. Unisci lo zucchero e poi il grano ormai freddo.

pastiera napoletana con crema pasticcera, peccato di gola di giovanni 5

  • Poi dividi i tuorli dagli albumi e questi ultimi aggiungili al recipiente che hai tenuto da parte. Poi versa i tuorli nella bacinella insieme alla crema pasticcera e i canditi a cubetti.

pastiera napoletana con crema pasticcera, peccato di gola di giovanni 6

  • L’acqua dei fiori d’arancio e la cannella in polvere. Unisci anche il latte e mescola bene il tutto. Versa gli albumi in un altro recipiente e, con due forchette, monta a neve morbida.

pastiera napoletana con crema pasticcera, peccato di gola di giovanni 7

  • Aggiungi al composto e mescola.

 

Composizione e cottura della pastiera napoletana con crema pasticcera:

  • Comincia ungendo uno stampo di alluminio da pastiera da 24 cm con lo strutto, poi infarina e tieni da parte. Spolverizza la spianatoia, riprendi la frolla e posizionala su. Battila con il matterello, le restituirai calore ed elasticità, e infine tira a 2 – 3 mm. Spolverizza la pettola ottenuta con un po’ di farina e avvolgi intorno al matterello.

pastiera napoletana con crema pasticcera, peccato di gola di giovanni 8

  • Srotola sullo stampo e taglia gli eccessi di pasta con un coltellino. Ma non scartarli perché ti serviranno per fare le losanghe. Quindi versa la crema all’interno del guscio di frolla e passa alle strisce di pasta. Tira nuovamente la frolla e con una rondella liscia ottieni delle striscioline spesse pochi millimetri e larghe circa 6 – 7.

pastiera napoletana con crema pasticcera, peccato di gola di giovanni 9

  • Solleva le losanghe delicatamente, aiutati a staccarle con il taglia pasta, e poi disponile sul dolce ottenendo dei rombi. Trasferisci la pastiera napoletana con crema pasticcera su una gratella e cuoci in forno preriscaldato, in modalità statica, a 180° per circa 90 minuti. Una volta fredda non dimenticarti di spolverizzarla con zucchero a velo.

pastiera napoletana con crema pasticcera, peccato di gola di giovanni 10

  • Eccola pronta finalmente, non ti resta che gustarla!

 

ricetta pastiera napoletana con crema pasticcera, peccato di gola di giovanni 2

 

Qualche consiglio:

per ottimizzare i tempi suddividi puoi preparare la frolla, la crema pasticcera e la crema di grano anche il giorno prima;
ricorda che la crema pasticcera, in questo caso, è cotta con la farina per sostenere al meglio la lunga cottura in forno;
se non trovi l’acqua dei fiori d’arancio puoi tranquillamente optare per l’acqua millefiori;
l’aggiunta dei canditi è opzionale, puoi ometterli o frullarli, se ti disturba la consistenza;
ricorda che puoi anche preparare la pastiera napoletana con crema pasticcera senza strutto, basterà sostituirlo pari peso di burro;
aggiungi o riduci la cannella fino ad ottenere il sapore preferito;la pastiera si conserva, meglio se in frigorifero, fino ad una settimana;
il grano avanzato può essere congelato;la ricotta di pecora può essere sostituita con quella che preferisci, se troppo sierosa però lasciala scolare.

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus 🙂

Be Sociable, Share!
 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.