Frittelle di mele | Ricetta dolce

Le frittelle di mele sono dei dolci fritti molto gustosi che possono essere serviti soprattutto ai bambini per merenda.
Una ricetta tipica del Trentino Alto Adige ma gustata un po’ ovunque, una preparazione molto semplice e gustosa.

 

Ingredienti:
2 – 3 mele (io preferisco le renette), 130gr di farina, 200gr di latte intero, 1 pizzico di sale, 2 uova, 60gr di zucchero; olio per friggere + zucchero semolato.

Preparazione:
Iniziate a separare i tuorli dalle chiare e tenete queste da parte in frigo.
Nel frattempo aggiungete lo zucchero ai tuorli e montate, aggiungete poi in maniera alternata il latte e la farina, evitando la formazione dei grumi. Ottenete un impasto omogeneo e un po’ denso. Riponetelo in frigo.
Intanto usate il leva torsolo (se non lo avete non preoccupatevi, basta semplicemente un po’ di calma, ossia sbucciate le mele e tagliatele in tanti dischi, con il coltello poi eliminatene il cuore) sbucciate le mele e infine tagliatele in dischi di 1cm circa.
A questo punto montate le chiare con il pizzico di sale e aggiungete al composto.
Mettete a scaldare dell’olio per friggere e quando avrà raggiunto una temperatura medio-alta, potrete immergere 3 – 4 fette di mela che avrete passato nella pastella. Le frittelle di mele friggono in 1 minuto circa, quindi attenzione a non farle assorbire troppo olio e non fatele dorare troppo.
Una volta cotte lasciatele asciugare su una carta assorbente e poi passate le frittelle di mele nello zucchero semolato.

Se la pastella per le frittelle di mele dovesse risultare troppo densa potete aggiungere ancora del latte.

Se non amate lo zucchero semolato, ricoprire le frittelle di mele con dello zucchero a velo.

1) gli ingredienti in generale
1) gli ingredienti
2) fate la pastella
2) fate la pastella
3) aggiungete poi gli albumi
3) aggiungete poi gli albumi
4) immergete le mele a fette
4) immergete le mele a fette
5) poi friggete
5) poi friggete
6) le frittelle di mele pronte
6) le frittelle di mele pronte

 

Le frittelle di mele sono state il mio primissimo esperimento in cucina, avevo circa 10 anni. Per via del diabete mamma non mi ha mai preparato dolci, biscotti, torte, tanto meno le frittelle di mele. Un pomeriggio, finiti i compiti decisi di farmi questo regalo. Trovai la ricetta su un libro, impastellai  le mele, le misi nell’olio caldo e le cossi a fuoco dolce (come riportava il testo), per me dolce significa fuoco basso… in pratica ottenni delle mele inzuppate d’olio e senza pastella che ovviamente si era cotta per fatti suoi piuttosto che restare appiccicata:
Quando io e mamma assaggiammo ci guardammo e la prima cosa che dissi fu: “mamma queste non sono le frittelle… sono le schifelle” e decisi così di non avvicinarmi più alla cucina… poi ci ho riprovate ed eccole qui 🙂

Con questa ricetta partecipo al contest Il sapore dei ricordi

il_sapore_dei_ricordi

Be Sociable, Share!
 

37 Comments

  1. Antonietta di Antonio

    sai che non l’ho mai fatte? saranno certamente buone…da fare! 🙂 ciaooo , buon pomeriggio!

  2. Che buoneeeeeeeeeeee!!! Gio me ne porti un paio?

  3. cristinacucina

    la prima cosa che ho cucinato da sola,sai cos’era?le frittelle di mele!!!!!!;-)……dopo scuola con una mia amica!!!e ne vado matta….chè bel ricordo!!!tu vabè fantastico,a me escono sempre sgangherate,ma ormai cho fatto l’abitudine,eheheh!!!!buon san valentino…..bacioni giova

    • Peccato di Gola

      @ Cristina, hahahahaha mi sono scordato di scrivere la mia storia 🙂 ora la cito, grazie per avermelo ricordato! ad ogni modo che fa che sono sgangherate? l’importante è che siano buone, e ne sono sicuro 😉 bacione

  4. è una vita che le devo fare, che voglia di mangiarle con una bella spolverizzata di cannella

  5. Le Ricette di Tina

    Anche così devono essere proprio ottime!Ciao buona serata

  6. Bambini? Ma è la ricetta ideale per la MIA merenda!!!! Lo sai che sono TROPPO golosa! 😉
    Baciotti

    • Peccato di Gola

      @ Dani, hahahahaha si in realtà è solo un’attenuante “bambini” 😛 qui non ce ne sono ma ci sono io 😉 bacione

  7. buoneeeeeeeeeeeeeeeee, gnam! Un abbraccio SILVIA

  8. ma quanto le adoro Giovanni.. semplici e buonissime alla faccia dei mappazzoni XDXDXD

  9. Giovanni sono eccezionali! partendo poi dal presupposto che adoro le mele… semplici e veloci!! 🙂 complimenti:**

  10. che buoneee!! 🙂 Gio me le devi preparare da spedire, io ho già pronto in partenza il vassoio di biscottini! 😀 mi sembra uno scambio equo, no? 😀 😀 buona serata, un bacione! 🙂

  11. La banda delle forchette

    Ma sai che sono una vita che non le faccio! Grazie mille per questa ricetta…le preparero presto! Buon venerdì Giovanni!

  12. Stai passando vicino a casa mia…le fritelle delle mia infanzia ovviamente non cosi buone visto i periodo del dopoguerra e…passa da me se hai voglia ce un giochino per conoscersi ma se l’hai già fatto scusa non è che sia andata a controllare…ma spero di no ciaooo

  13. deliziose!proverò la ricetta! buon fine settimana! :*

  14. Pochi ingredienti e tanta bontà, mi piacciono proprio queste frittelline, perfette anche per far mangiare un pò di frutta ai bimbi golosi! Un abbraccio grande *___*

  15. Quanti ricordi e quante mangiate!!!!! 😉

    So che sto per insultare la frittella di mele……..ma secondo te si possono cuocere in forno?

    • Peccato di Gola

      @ Daniela, hahaha eh mi sa di no :\ la pastella non è molto densa, o meglio non resta particolarmente attaccata alla mela…

  16. Sono sempre un successo!!!!! buonissime 🙂 Grazie Giovanni, grazie per avermi raccontato un po’ di te..ti inserisco subito e in bocca al lupo 🙂

    • Peccato di Gola

      @ Franci, crepi 😀 mi ha fatto molto piacere ricordare questa mia piccola esperienza 🙂 è la più significativa 🙂 un salutone cara

  17. devo provarle mi hai fatto venire l’acquolina in bocca

  18. Che bontà!!! Le proverò di sicuro! 🙂

  19. E queste?? 🙂 ancora piu buone

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.