Bocconcini di pollo all’uva

Tra i tanti modi in cui si può cucinare il pollo ce n’è uno che ho scoperto da poco e che mi ha già conquistato. Si tratta della ricetta dei bocconcini di pollo all’uva. Un secondo semplice e gustoso, con i pezzetti di carne che diventano teneri, succosi e profumati grazie agli acini d’uva. La varietà che ho scelto è quella vittoria, i suoi acini sono succosi, con una nota dorata e dal sapore nettarino: in una parola una varietà speciale. Diventa perciò perfetta per la base gustosa in cui cuociono i pezzetti di carne.

Questi bocconcini di pollo all’uva sono perfetti se si vuol portare a tavola un piatto diverso dal solito e capace di conquistare i palati più curiosi e sopraffini. Mi piace prepararli in alternativa all’arrosto all’uva che invece mi concedo durante le giornate di festa.
Per preparare questa ricetta ci vuole poco, giusto un paio di ingredienti: perciò vediamo cosa ci occorre per preparare insieme questi bocconcini di pollo all’uva… e poi fammi sapere 😉

 

 

Ingredienti per 4 persone:

750 g di petto di pollo,
150 g di uva vittoria,
50 g di burro,
200 g di brodo vegetale,
35 g di rum,
1 cucchiaio di zucchero di canna,
1 spicchio d’aglio,
un filo d’olio extravergine d’oliva,
qualche rametto di timo,
un filo d’olio extravergine d’oliva,
una presa di sale,
un pizzico di pepe nero macinato.

 

ricetta petto di pollo all'uva, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione del bocconcini di pollo all’uva:

  • Cominciamo marinando il pollo. Quindi per prima cosa pulisci il petto da eventuali residui di grasso e cartilagini, quella posta alla base e l’osso nel centro. Dopodiché taglia a tocchetti di circa 3 centimetri e man mano raccogli in un recipiente. Aggiungi qualche fogliolina di timo staccandola dai rametti e infine cospargi con un po’ d’olio. Mescola bene e copri con pellicola trasparente, infine copri con pellicola e lascia marinare in frigorifero per almeno un’oretta.

petto di pollo all'uva, peccato di gola di giovanni 1

  • Metti a scaldare il brodo e intanto, in una padella, lascia sciogliere il burro e poi aggiungi l’aglio in camicia e leggermente schiacciato con il palmo della mano. Lascia insaporire il fondo a fuoco dolce e procedi aggiungendo gli acini d’uva che hai staccato dal rametto, sciacquato e asciugato. Dopo qualche istante spolverizza il tutto con lo zucchero di canna e lascia sciogliere a fuoco dolce.

petto di pollo all'uva, peccato di gola di giovanni 2

  • Dopo un paio di minuti raccogli l’uva con una schiumarola e tieni da parte gli acini, nello stesso fondo invece aggiungi i bocconcini di pollo e lascia insaporire. Quando la carne sarà ben sigillata togli l’aglio e sfuma con il rum: fai moltissima attenzione all’eventuale fiammata di ritorno.

petto di pollo all'uva, peccato di gola di giovanni 3

  • Quando l’alcol evapora puoi coprire con il brodo caldo, regolare con un po’ di sale e chiudere con il coperchio lasciando cuocere a fuoco medio per una decina di minuti. A fine cottura, assicurati che il fondo non sia troppo asciutto, nel caso basterà allungare con un po’ di brodo e infine unisci gli acini d’uva. Dai una mescolata delicata e lascia insaporire qualche minuto.

petto di pollo all'uva, peccato di gola di giovanni 4

  • Ecco pronto i tuoi bocconcini di pollo all’uva, non ti resta che impiattare e gustare subito!

 

ricetta petto di pollo all'uva, peccato di gola di giovanni 2

 

Qualche consiglio:

se vuoi aromatizzare ulteriormente il pollo lascia marinare i bocconcini con 30 grammi di maraschino, il sapore delle ciliegie è perfetto con l’uva;
se invece vuoi conferire una nota di profumo e freschezza in più grattugia una punta di zenzero fresco o sostituisci il timo con un trito di maggiorana e rosmarino;
ricorda che più tempo lascerai marinare i bocconcini di pollo all’uva tanto più risulterà tenera, succosa e saporita, l’importante è non andare oltre le 12 ore di riposo.

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus 🙂

Be Sociable, Share!
 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.